Foto: Apple Developer Mail to all Apple Developers

Nella seguente mail mandata dall’Apple Developer, Apple invita a vedere il nuovo design e il modo più semplice rispetto a prima, per vedere i contenuti e scaricare i relativi dati. 

  • Panoramica dei ricavi. Migliorata la visualizzazione dei tab, tutto in una singola pagina, possiamo avere una semplice panoramica dei nostri dati finanziari mensili. Possiamo vedere i nostri guadagni per regione, per unità totali vendute, profitti, e data di pagamento tutto in un solo luogo.
  •  Scaricare più rapporti. Ora possiamo scaricare più rapporti finanziari in una volta, selezioniamo un mese fiscale e scegliamo qualsiasi numero delle regioni per creare un gruppo di rapporti per un download più immediato.

Per maggiori informazioni, andate su iTunes Connect; invece se siete interessati, Apple ha rilasciato anche una guida.

  
Apple aveva mandato una mail a Dicembr, a tutti gli sviluppatori, che ci sarebbe stato l’Apple TV Tech Talks, ne avevo parlato in questo articolo, invece oggi ne ha rimandata un’altra, ma quella definitiva,  dove tutti gli sviluppatori (anche se non ci si potrà andare) ci saranno i video delle sessioni sul sito ufficiale degli sviluppatori Apple.

Gli argomenti delle 11 sessioni sono i seguenti:

  1. Kickoff.
  2. Designing for Apple TV.
  3. Focus-Driven Interfaces with UIKit.
  4. Siri Remote and Game Controllers.
  5. On-Demand Resources and Data Storage.
  6. Media Playback.
  7. Introduction to TVMLKit.
  8. Best Practices for Designing tvOS Apps.
  9. Tuning Your tvOS App
  10. The Top Shelf.
  11. App Store Distribution and Marketing.

Sessione 1

Nella prima sessione si introduce in breve la Apple TV, il tvOS SDK, i principi chiave, le tecnologie, e i frameworks che possiamo utilizzare per creare nuove esperienze (UX) che definiscono il futuro della televisione.
Sessione 2

In questa sessione si andrà a capire qual’è il modello di interazione che si creerà con la Apple TV e perché è così unico ed essenziale per la grafica di un’ottima app per tvOS. Andremo a capire i principi grafici della nuova interfaccia utente (UI) della Apple TV e prendere dei consigli per creare un esperienza intuitiva per l’utemte con il nuovo Siri Remote.

Sessione 3

In questa sessione ci si focalizzerà sule interfacce della Apple TV, basandosi sul framework UIKit, forniti dal Focus Engine, i controlli di movimento del focus e gestire le interazioni con il nuovo Siri Remote. Capire come il Focus Engine focalizza i movimenti e come possiamo comunicare attraverso le Focus API. 

Sessione 4

Lo stesso remote che utilizziamo per guardare la TV può anche essere utilizzato come un game controller dinamico. Quindi tocchiamo sulla superfice tattile del Siri Remote e sfrutteremo l’accelerometro e giroscopio imtegrato per avere un gameplay intrigante. Per capire come il framework Game Controller può essere utilizzato, dev’essere totalmente integrato con l’MFI di base.

Sessione 5

In questa sessione , è una parte importante per lo sviluppo con tvOS, supporta le risorse On-Demand permettendo alle nostre app di avere un contenuto superiore a 20 GB. Potremo imparare come creare piccoli bundle di applicazioni, ci permette scaricamenti di contenuti in alta velocità, e aggiungere ricchi contenuti per la nostra app. Comprenderemo come accogliere spazio da imballare nella nostra app, come scaricare contenuti dinamicamente e estendere l’accesso.

Sessione 6

Riproduzione di audio e video è di vitale importanza per l’esperienza con la Apple TV, complessivamente in molti tipi e categorie di applicazioni. In fine conosceremo il modo per garantire una riproduzione affidabile di supporti di alta qualità con il framework AVFoundation, comprenderemo come fornire la migliore esperienza di riproduzione mutlimediale nativa all’interno della nostra app.

Sessione 7

Comprenderemo il framework TVMLKit, che è un framework flessibile, comprenderemo come il framework TVMLKit con uno motore in stile, basato su un template e lo strato di applicazione Javascript. Comprenderemo come fornire una riproduzione di contenuti multimediali una esperienza nativa.

Sessione 8

Comprenderemo le pratiche migliori, basandoci sulle linee guida essenziali per la creazioni di app per tvOS.

Sessione 9

Le migliori applicazioni per tvOS non sono solo belle, ma anche disegnate per avere delle alte ottimizzazioni.

Sessione 10

Comprenderemo come prendere un vantaggio con l’area Top Shelf sulla schermata home sulla Apple TV. Acquisiremo le conoscenze su tutti gli stili disponibili per il nostro sito web, per la progettazione e l’attuazione di contenuti dinamici,personalizzati per incoraggiare le persone a usare la nostra app.

Sessione 11

L’App Store sulla Apple TV ci permette di inviare immense esperienze sul grande schermo ai nostri utilizzatori in giro per il mondo. In fine avremo la scelta di conoscere nel modo giusto il modello business, implementando l’acquisto universale e il marketing sulla nostra applicazione tvOS. Comprenderemo come le applicazioni vengono scelte per essere presenti sull’App Store.

 

Foto: Sonitac

 
Il seguente concept mostra il modello di iPhone 7 da 5.5 pollici con uno schermo che si estende per i lati. 

Il link è il seguente, dove potrete vedere il video fatto da Sonitac.

Apple probabilmente non ha idea di uno “schermo immenso per l’iPhone 7” – completando con la magia del display che si espande, lo strambo concept nel video, è stato fatto dai designer della Sonitac, non sarebbe solo una bella idea, ma sarebbe qualcosa di geniale che mai avremmo visto prima.

Cose ne pensate? Lo comprereste un iPhone 7 così? 

Lasciate i vostri commenti e pareri su questo modello di iPhone 7 o se lo vorreste in qualche altro modo.

Fonte: iPhonehacks

All’inizio di questo mese, Apple ha introdotto un nuovo strumento chiamato “Podcast Comnect” per le persone che caricano i propri podcast su iTunes. Precedentemente, i podcasters caricavano i loro contenuti usando il link “Invia un Podcast” sull’iTunes Podcast Store, ma da ora c’è una sezione dedicata sul portale dedicato su iTunes Connect per la gestione del caricamento dei Podcast.

Quanto descritto da Libsyn, il portale Podcast Connect, che permette agli utenti di inviare nuovi  podcast e gestire quelli esistenti usando il proprio/e Apple ID. Caricare un podcast è semplicemente come inserire un link feed RSS e ci sono nuove novità che semplicemente permettono ai podcasters di caricare i loro contenti.

Fonte: MacRumors

Apple ha vinto il premio come migliore azienda più ammirata al mondo. La lista è stata fatta da Fortune’s, e la Apple ha vinto questo premio per la nona volta consecutiva. La seguente è la classifica delle aziende più ammirate al mondo:
 

Foto: fortune.com

 

Fonte: MacRumors

  
L’Apple Developer ha lasciato una mail a tutti gli sviluppatori, rendendo disponibile Apple Pay da oggi anche in China. Si potrà usare in modo sicuro, semplice e privato la propria carta di credito Union Pay e Bancomat.

Aspetteremo Apple Pay in italia 🙂 così da iniziarlo ad utilizzare.

Foto: Apple.com

Messaggio a tutti i nostri clienti

Il governo degli Stati Uniti ha chiesto che Apple vuole un passo senza precedenti che minaccia la sicurezza dei nostri clienti. Noi ci opponiamo a questo ordine, che ha implicazioni che vanno ben oltre il caso legale a portata di mano. 

Questo momento richiede una discussione pubblica, e vogliamo che i nostri clienti e le persone in tutto il paese per chapire cosa c’è in gioco.

La necessità di codifica

Gli smartphone, guidati da iPhone, sono diventati una parte essenziale della nostra vita. La gente li usa per memorizzare una quantità incredibile di dati personali, da parte dei nostri colloqui privati per le nostre foto, la nostra musica, le nostre note, i nostri calendari e contatti, le nostre informazioni personali finanziarie e di salute dei dati, anche dove siamo stati e dove stiamo andando. 

Tutte queste informazioni devono essere protette da hacker e criminali che vogliono accedervi, rubare, e utilizzarlo senza la nostra conoscenza o permesso. I clienti si aspettano che Apple e altre società tecnologiche a fare tutto quanto in nostro potere per proteggere le loro informazioni personali, e alla Apple siamo profondamente impegnati a salvaguardare i propri dati. 

Compromettere la sicurezza dei nostri dati personali in ultima analisi può mettere la nostra sicurezza personale a rischio. È per questo che la crittografia è diventata così importante per tutti noi. 

Per molti anni, abbiamo utilizzato la crittografia per proteggere i dati personali dei nostri clienti, perché crediamo che sia l’unico modo per mantere le loro informazioni al sicuro. Abbiamo anche messo che i dati al di fuori della nostra portata, perché crediamo che il contenuto del vostro iPhone siano affari vostri.

Il caso di San Bernardino

Siamo rimasti scioccati e indignati per l’atto mortale del terrorismo in San Bernardino lo scorso dicembre. Piangiamo la perdita di vite e vogliamo giustizia per tutti coloro le cui vite sono state colpite. L’FBI ci ha chiesto aiuto nei giorni dopo l’attacco, e abbiamo lavorato duramente per sostenere gli sforzi del governo per risolvere questo crimine orribile. Non abbiamo alcuna simpatia per i terroristi. 

Quando l’FBI ha chiesto dati che sono in nostro possesso, e glieli abbiamo forniti. Apple è conforme alle citazioni valide e mandati di perquisizione, come abbiamo fatto nel caso di San Bernardino. Abbiamo anche reso disponibili gli ingegneri Apple disponibili a consigliare all’FBI, e abbiamo offerto le nostre migliori idee su una serie di opzioni di indagine a loro disposizione. 

Abbiamo grande rispetto per i professionisti dell’FBI, e crediamo che le loro intenzioni sono buone. Fino a questo punto, abbiamo fatto tutto ciò che sia il nostro potere nel rispetto della legge per aiutarli. Ma ora il governo deli Stati Uniti ci ha chiesto per qualcosa che semplicemente non abbiamo, e qualcosa che consideriamo troppo pericoloso per creare. Ci hanno chiesto di costruire una backdoor per l’iPhone.

In particolare , l’FBI vuole fare una nuova versione del sistema operativo dell’iPhone, aggirando diverse funzioni di sicurezza importanti, e installarlo su un iPhone recuperato durante l’inchiesta. Nelle mani sbagliate, questo software, che oggi non esiste, avrebbe il potenziale di sbloccare qualsiasi iPhone in possesso fisico di qualcuno. 

L’FBI può utilizzare parole diverse per descrivere questo strumento, ma non fare errore: Costruire una versione di iOS che aggira la sicurezza in questo modo sarebbe innegabilmente creare una Backdoor. E mentre il governo può sostenere che il suo utilizzo sarebbe limitato a questo caso, non vi è alcun modo di garantire tale controllo.

La minaccia per la sicurezza dei dati

Alcuni potrebbero sostenere che la costruzione di una backdoor per un solo iPhome è una soluzione semplice e pulita. Ma ignora sia le basi della sicurezza digitale e il significato di ciò che il governo stà chiedendo in questo caso.

Nel mondo digitale di oggi, la “chiave” per un sistema crittografato è un pezzo di informazione che sblocca i dati, ed è solo il più sicuro come le protezioni intorno ad esso. Una volta che l’informazione è nota, o in modo per bypassare il codice che si rivela, la cifratura può essere sconfitta da chiunque ne sia a conoscenza.

Il governo suggerisce che questo strumento potrebbe essere utilizzato solo una volta, su un unico telefono. Ma non è vero. Una volta creato, la tecnica potrebbe essere capace di aprire centinaia di milioni di serrature, dai ristoranti e delle bance ai negozi e abitazioni. Nessuna persona ragionevole avrebbe trovato accettabile.

Il governo chiede ad Apple di violare i nostri utenti e minare decenni di innovazioni di sicurezza che proteggono i nostri clienti, tra cui decine di milioni di cittadini americani, da hacker e criminali informatici sofisticati. Gli stessi ingegneri che hanno costruito la crittografia forte nell’iPhone per proteggere i nostri utenti, paradossalmente potrebbero essere ordinati per indebolire quelle protezioni e rendere i nostri utenti meno sicuri.

Possiamo trovare alcun precedente di una società americana di essere costretta ad esporre i propri clienti ad un maggior rischio di attacco. Per anni, crittologi ed esperti di sicurezza nazionali hanno messo in guardia contro la crittografia in indebolimento. In questo modo sarebbe male solo il ben-significato e i cittadini rispettosi della legge che si affidano a società come Apple per proteggere i propri dati. Criminali e cattivi attori saranno ancora cifratori, utilizzando strumenti che sono prontamente disponibili a loro.

Un pericoloso precedente

Piuttosto che chiedere un intervento legislativo attraverso il Congresso, l’FBI propone un uso senza precedenti della legge All Writs Act del 1789 per giustificare un ampliamento della sua autorità.

Il governo vorebbe farci rimuovere funzionalità di sicurezza e di aggiungere nuove funziona al sistema operativo, permettendo un codice da inserire elettronicamente. Ciò renderebbe più facile per sbloccare un iPhone da “forza bruta”, cercando migliaia o milioni di combinazioni con la velocità di un computer moderno.

Le implicazioni di richieste del governo sono agghiaccianti. Se il governo può utilizzare la legge All Writs Act per rendere più facile per sbloccare il vostro iPhone, avrebbe il potere di raggiungere nel dispositivo di chiunque di catturare i lorl dati. Il governo potrebbe estendere questa violazione della privacy e la domanda che Apple deve costruire un software di sorveglianza per intercettare i messaggi, accedere alle cartelle cliniche o dati finanziari, tracciare la vostra posizione, o anche accedere al microfono del telefono o macchina fotografica senza la vostra conoscenza.

Opporsi questo ordine non è qualcosa che prendiamo alla leggera. Sentiamo che dobbiamo parlare di fronte a ciò che vediamo come un sbilanciarsi da parte del governo degli Stati Uniti.

Stiamo sfidando le richieste del FBI con il più profondo rispetto per la democrazia americana e l’amore del nostro paese. Riteniamo che sarebbe nel migliore interesse di tutti fare un passo indietro e considerare le implicazioni.

Mentre noi crediamo intenzioni del FBI sono buone, sarebbe sbagliato che il governo ci costringono a costruire una backdoor nei nostri prodotti. E alla fine, terminiamo con questa richiesta sarebbe minare la libertà e la libertà, il nostro governo è pensato per proteggere.

Lettera scritta dal CEO della Apple Tim Cook

Questa è la lettera che Tim Cook lascià a tutti i clienti Apple sulle regole rigide, ma giuste, sulla sicurezza.

appleusbccablereplacementprogram.jpg

 

Apple ha oggi lanciato un programma di sostituzione in tutto il mondo per i cavi di alimentazione tipo c che erano stati acquistati con con il Mac Book nel Giugno del 2015, il fallimento di questi cavi “è dovuto ad un problema di design”.

Secondo Apple i cavi affetti possono causare una non ricarica del Mac Book o una ricarica intermittente quando è connesso all’adattatore di alimentazione. I cavi con il problema  sono identificati dall’etichettatura “Designed by Apple in California. Assembled in China.” Quelli nuovi invece, senza il problema hanno scritto la stessa cosa solo che alla fine c’è un numero seriale. 

Apple fornisce questo nuovo cavo di carica USB tipo C per i nostri Mac Book con cavi difettosi a nessun costo. In più, i cavi che sono stati acquistati in dotazione con il Mac Book, il programma di sostituzione include anche cavi difettosi che sono stati venduti come accessori indipendenti.

I clienti che hanno richiesto un indirizzo postale valido al momento della registrazione, il loro prodotto o l’acquisto attarverso l’Apple Online Store riceveranno automaticamente i nuovi cavi, mentre gli altri proprietari di Mac Book, possono contattare il supporto Apple, trovare un fornitore di servizi autorizzato Apple o visitare un negozio di vendita al dettaglio Apple per ottenere i loro cavi sostituiti. I cavi di ricarica USB tipo C possono essere sostituiti nell’ambito di questo programma fino all’8 Giugno 2018.

Fonte: MacRumors 

Foto: Sonos.com

Foto: Sonos.com

Apple music sta per arrivare su Sonos, uno smart speaker per controllare le tracce stanza per stanza da un’unica e semplice app.

“Il feedback dai membri di Apple Music su Sonos durante il periodo di beta è stato ottimo,” dice Eddy Cue, Vice presidente dei servizi Internet e Software di Apple. “Sonos più Apple Music fornisce un incredibile esperienza di ascolto nella nostra casa – e siamo molto emozionati di offrirli a tutti gli utilizzatori di Sonos partendo da domani

Sonos è il sistema di smart speaker che diffonde la nostra musica preferita in una o tutte le stanze della casa. Potremo controllare la musica con una semplice app e riempire la nostra casa di un suono puro e coinvolgente.

Sonos offre come servizi musicali offre Spotify, Tunein, Google Play Music, Soundcloud, Deezer, Amazon Music, Rhapsody, Napster, Digital, 22 Tracks, CalmRadio, Concert Vault, DARfm Record Radio, Hearts of Space, hotelradio.fm, HypeMachine, Juke My Music, Mixcloud, Radionomy, RadioPup, Rusc Old Time Radio, Saavn, Shuffler.fm, Spreaker, Stitcher, Tidal e Tribe of Nois.

Questi erano tutti i servizi musicali che offre Sonos, da domani 11 Febbraio Sonos offrirà Apple Music (per ora in beta).

Sonos con Apple music potremo acceder a tutti i brani mai registrati, e gli esperti ci consiglieranno quelli che saranno giusti per noi, sulla base della musica che avremo già ascoltato e amato. Potremo anche accedere alla miglior nuova musica dal mondo con Beats 1, che trasmette in diretta da Los Angeles, New York e Londra e ascoltare stazioni radio selezionate.

Foto: Tim Cook

Dopo il primo trimestre di Apple, i dirigenti Apple hanno ospitato un incontro con i dipendenti Apple per rispondere alle domande e parlare di alcuni dettagli sui piani futuri della società. 

Quando si parla di iPhone e la voce che forse Apple ha raggiunto il “picco dell’iPhone” dice Cook, dicendo che l’iPhone è il più “grande” dispositivo per il business. Con una potenziale crescita nei mercati emergenti come in India e in Cina. Ha detto che Apple non ha bisogno di lanciare un dispositivo meno costoso con caratteristiche di bassi livello, per invogliare gli acquirenti in questi mercati, come suggerisce la ricerca, la gente spenderà di più per una migliore esperienza. Tali osservazioni, si riferiscono direttamente al prossimo iPhone (iPhone 5se) che dovrebbe uscire all’evento di Marzo, alcune voci hanno suggerito che sarà posizionato come il dispositivo meno potente, di fascia bassa, anche se non sarebbe un buon mercato per gli standard generali di smartphone.

Sulla AppleTV e tvOS, Cook ha detto che i due prodotti puntano verso un futuro “brillante” per Apple, ma non ha menzionato come Apple potrebbe espandere la propria presenza nel soggiorno. TVOS è il modo di Apple di dare ai fornitori di contenuti gli strumenti allo streaming, soluzioni televisive ai clienti, dopo aver mancato di lanciare un proprio servizio di streaming a causa di difficoltà con le trattative. Le più recenti voci televisive suggeriscono che Apple sta espandendo la possibilità di contenuti originali, seguendo le orme di Netflix e Amazon.

Cook ha espresso il proprio entusiasmo per i futuri prodotti provenienti da divisioni software, servizi e hardware delle società. Nei prossimi mesi Apple dovrebbe annunciare l’iPhone 5SE, l’iPad Air 3, nuovi cinturini e forse i nuovi Mac Book e Mac Book Pro com display retina (forse, ma molto probabilmente) con tutti e tre i colori (Oro, Grigio Siderale e Argento). Apple si aspetta anche di introdurre l’attesissimo iPhone 7 e 7 Plus. 

Cook ha anche preso in giro “i lontani” prodotti hardware provenienti oltre il 2016, forse alludendo il lavoro della società sull’Apple Car e sulla realtà virtuale e aumentata. Le recenti voci suggeriscono che Apple sta prototipizzando delle cuffie con la realtà virtuale simili all’Oculus Rift.

Le ultime informazioni interessanti riguardano l’Apple Campus 2, il campus “l’astronave” della società che è in fase di sviluppo a Cupertino. L’edilizia sembra essere sulla buona strada per essere finito alla fine del 2016. Cook dice che i primi dipendenti si sposteranno nel Campus 2 entro la fine di gennaio 2017. Egli ha anche detto che il nuovo auditrium sotterraneo permetterà ad Apple di tenere eventi su suo terreno, invece di farle in differenti posti. 

L’incontro comprendeva anche informazioni banali suo prossimi vantaggi per i dipendenti Apple, le vendite degli iPad e nuove soluzioni per trattenere i talenti dei dipendenti, e la catena di fornitura di Apple. 

Fonte: MacRumors