Quanto riportato dalla repubblica.it, il primo centro di sviluppo app di Apple si terrà a Napoli Est, nel nuovissimo polo universitario (inaugurato nemmeno un anno fa) a San Giovanni. I tecnici del colosso di Cupertino, accompagnati sa Francesco Nicodemo, incaricato dalla presidenza del Consiglio, punterebbero al terzo piano di uno degli edifici del polo scientifico. Pronto e nuovissimo, con tanti comfort necessari per aprire il sito a ottobre, come è nei programmi di Tim Cook.

Ecco dove nascerà:

img_0398
Con millecinquecento metri quadrati, 73 stanze già cablate con il parquet in legno chiaro, la connessione wireless e le prese per l’elettricità al pavimento. E’ qui che seicento giovani napoletani si potrebbero formare all’app economy, è qui che gli americani torneranno oggi, per fare un sopralluogo con i tecnici, probabilmente per dire l’ultima parola su dove nascerà il primo centro di formazione Apple europeo.

La Federico II ha offerto il terzo piano, appena completato e nuovissimo. Ci sono gli spazi adatti per la loro didattica speciale, quella da fare con video e strumenti ad alta tecnologia. La Apple sarà ospite dei 200 mila metri quadrati, un’area con biblioteche, centro congressi con tecnologia 3D, laboratori, un parco pubblico e 20 mila metri quadrati di locali interrati, oltre ad un parcheggio con 400 posti auto. Si prevede un auditorium a tecnologia 3D con 439 posti e due sale da 50 e 150 posti. Un centro di eccellenza universitaria.

Quindi cosa dire, ufficializzata l’apertura del centro di sviluppo a Napoli, ci sono gia i lavori in cantiere in questo nuovissimo posto, manca solo Ottobre 2016 e il progetto dovrebbe essere pronto e poi si va all’università :).


Le dimensioni dell’iPhone 7 Pro saranno le stesse come l’iPhone 6 Plus, solo che più sottile. Apple ha in pianificazione dell’iPhone con le due lenti per l’iPhone 7 Pro. Nell’immagine sotto si vede lo schema di montaggio dell’iPhone Pro:

L’iPhone Pro dovrebbe essere presentato questo settembre. Le nuove caratteristiche che introdurrà sarà il processore A10 da Intel e potrebbe avere un nuovo tasto home.

Fonte: CultOfMac

 

Foto: Apple

  

Foto: Apple

 

Oggi è uscito l’aggiornamento del MacBook, aggioratosi con l’oro rosa, processori di ultima generazione e durata della batteria più lunga. 

Il nuovo MacBook ha 8 GB di RAM LPDDR3 a 1866 MHz su scheda, archivazione Unità Flash PCIe da 256/512 GB su scheda, processore Intel Core m3 dual-core a 1,1 GHz (Turbo Boost fino a 2,2 GHz) con 4 MB di cache L3 e configurabile con Intel Core m7 dual-core a 1,3 GHz (turbo Boost fino a 3,1 GHz) con 4 MB di cache L3.

Ha un display da 16:10, risoluziome 2304×1440 pixel per pollice; supporta milioni di colori. Schermo retroilluminato LED da 12″ (diagonale) con tecnologia IPS. Support la scheda grafica Intel HD Graphics 515.

Supporta le connessioni in rete Wi-Fi 82.11 ac;

compatibile con IEEE 802.11 a/b/g/n.

Per maggiori informazioni  vi lascio il link al sito ufficiale.

  
Apple Pay è da oggi disponibile in Singapore, visto la grande adozione in Cina. Come in Australia e Canada, il servizio è inizialmente disponibile solo per gli utilizzatori della carta American Express, con Apple Pay, nuove banche e fornitori di carte diventeranno disponibili entro il 2016. 

Fonte: Apple

Foto: Apple Developer

Apple in questa nuova sezione sull’Apple Developer Program, spiega come si possono creare app di successo, spiegato nei vari menu:

Approfondimenti di sviluppo

In questa sezione si spiega un po i successi delle app come social, come un’app sul tempo CARROT, per Apple Watch, Evernote e Smule.

Pianificazione

In questa sezione si spiega come costruire una propria presenza sull’app store, fare business con le app e come espandere e come coinvolgere la propria udienza.

Linee guida

Nelle linee guida, si riassumo le principali linee guida per l’app store e quelle sull’interfaccia utente per Apple Watch, Apple TV, iOS e OS X.

Pubblicazione

Questa sezione spiegherà come pubblicare le app sull’App Store e tutti i consigli e guide sulla pubblicazione.

Apple ha mandato una mail a tutti gli sviluppatori, per avvisare che le iscrizioni al WWDC del 13/17 Giugno 2016 sono aperte. 

Il tema è il tema del codice Swift, quindi Apple potrebbe riservarci una ottima novità a riguardo del codice. Quindi basta aspettare Giugno per vedere tutte le info.

  

Foto: Apple

Apple ha aperto le iscrizioni al WWDC 2016 che si terrà dal 13/17 Giugno. L’evento si terrà presso il Bill Graham Civic Auditorium. Le iscrizioni vanno a costare sui 1599$.
   

  

  

    

  

Strano ma vero, ma l’assisistente vocale Siri, vi avvisa quando sarà il prossimo WWDC di Apple. Il prossimo WWDC 2016 si terrà in data 13 giugno fino al 17 Giugno 2016. Quindi ricapitolando, Apple dovrebbe presentare i nuovi Mac Book, il nuovo e pieno di features sia in termini di design che di prestazioni, il nuovo iOS 10, il nuovo MacOS con supporto a Siri e forse una One More Thing. Si vedrà cosa Apple presenterà durante questo evento.

main.jpg

Foto: 9to5mac

Apple molto probabilmente durante la conferenza degli sviluppatori, presenterà i nuovissimi Mac Book Pro, che dovrebbero essere rinnovati sia in termini di design che di hardware.

Questi nuovi Mac Book Pro, saranno probabilmente molto più sottili del modello attuale e sarà caratterizzato da un nuovo tipo di materiale metallico. Si pensa che avrà una sola (o più) porte USB-C, ingresso per la SD card e il jack per le cuffie.

Questo Mac Book Pro dovrebbe introdurre una nuova risoluzione migliore di quella attuale e forse avere un tasto in più sulla tastiera, (il tasto Siri) per utilizzare Siri con la nuova versione del sistema operartivo MacOS ? che poi vedremo non appena verrà presentato a Giugno.

 

Fonte: 9to5mac

  
 
Il dato arriva dai 1,429,842 “ottimi” progetti, che sono stati fatti. Quindi il linguaggio Swift cresce, le opportunità di lavoro ma soprattutto di velocità nell’imparare a sviluppare con Swift è molto più veloce e provoca un enorme successo agli sviluppatori, che devono imparare questo linguaggio.

  

Fonte: CultOfMac