Instagram

Instagram, l’app più scaricata al mondo, o meglio dire, la piattaforma social più scaricata, manca solo una cosa a questa applicazione, la versione per iPad!

Un po’ di storia

Instagram, ma anche chiamato IG o Insta, è il social network più famoso al mondo, oltre a Facebook, Twitter e altri. Instagram è stato lanciato per la prima volta, sull’App Store, ad Ottobre 2010, dai fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger.

L’app è stati inizialmente rilasciata per iPhone, quindi sull’App Store (il negozio di app di Apple); a seguire, venne rilasciata un anno e mezzo dopo, ad Aprile 2012, anche sul Play Store, quindi per dispositivi Android.

A Novembre 2012 venne sviluppata anche la versione web, ma con alcune limitazioni; a seguire, il 15 Giugno 2014, venne rilasciata anche per i dispositivi Amazon, con sistema Fire OS, basato su Android.

Instagram fu’ anche sviluppata per i dispositivi Microsoft, computer e tablet con sistema operativo Windows 10, ad Ottobre 2016.

L’app in questione, permette di caricare foto, video, aggiungere una descrizione con hashtags, e di pubblicarlo sulla piattaforma.

Le ‘Stories’

Le stories, o storie, sono dei brevi video, che si pubblicano e sono disponibili sulla propria immagine profilo, o anche, nelle ‘storie in evidenza’.

Le storie, vengono fatte in verticale, e hanno una durata di 24 ore.

Le storie, vennero introdotte prima dalla concorrenza, Snapchat, anch’essa un’applicazione, che a differenza di Instagram, fu la prima ad introdurre le stories, che la funzione su Snapchat, si chiama “My Story”, introdotta ad Ottobre 2013 e che venne poi utilizzata da Instagram, Facebook e altri.

iPad Pro

iPad Pro

Dov’è finita la versione per iPad ?

Instagram, è un’applicazione fatta bene, piena di funzionalità, ma solo una cosa gli mancherebbe, la versione per iPad.

iOS 13, il sistema operativo per gli iPhone e iPad, ora anche diviso come iOS (iPhone) e iPadOS (iPad), il 3 Giugno 2019, alla WWDC (World Wide Developers Conference), la conferenza mondiale di Apple, dedicata agli sviluppatori, venne introdotta una funzionalità molto importante.

USB su iPad

Grazie all’avvento di iOS 13, sia su iPad che su iPhone, venne introdotta una funzione, che mancava, la possibilità di collegare via USB ad un dispositivo Apple, una chiavetta USB, hard disk esterno e altro.

Questa funzionalità, è sempre mancata, ma era molto richiesta, fin dal lancio del primo iPad, nel 2011, introdotto da Steve Jobs, rilasciato il 3 Aprile 2010 e montava iPhone OS 3.2, arrivando fino all’ultima versione compatibile iOS 5.1.1.

Il CEO di Instagram Adam Mosseri

Il CEO di Instagram, Adam Mosseri, la scorsa settimana, ha risposto ad alcune domande, fatte dai vari utenti, tra cui, per quale motivo manca la versione per iPad.

Secondo quanto detto Adam Mosseri, l’azienda “vuole sviluppare una versione per iPad” dell’app Instagram, “ma, abbiamo così tante persone e, molto da fare e, non sarà la migliore cosa che faremo, per ora”.

Però

Tecnicamente, Instagram è utilizzabile da iPad, però, è una versione smartphone o iPhone, non full screen, quindi a schermo pieno, o adattata alla versione tablet.

Questo è quello che ha detto Chris Welch di The Verge, a riguardo, nel seguente Tweet:

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

HomePod di Apple è sesta nella classifica globale degli smart speaker

Apple ha venduto circa 2.6 milioni di HomePod, lo speaker intelligente di casa Cupertino, durante il quarto trimestre 2019 guadagnando il 4.7 % della classifica globale degli smart speaker, secondo quanto riferito dalla fonte BusinessWire.

Apple si trova alla sesta posizione, mentre ai primi tre posti si trova Amazon, al primo, Google e Baidu al terzo; in basso trovi l’immagine più in dettaglio.

Amazon

Amazon si trova al primo posto, per essere stata l’azienda che ha venduto più smart speaker nel quarto trimestre 2019, 15.8 milioni di unità vendute, guadagnando il 28.3% della quota di mercato.

Google

Google, si trova al secondo posto, totalizzando 13.9 milioni di unità vendute, nel quarto trimestre 2019, con la sua quota di mercato, pari al 24.9%.

Complessivamente, sono stati venduti 55.7 milioni di smart speaker, con una quota del mercato del 44.7%, dove, nel quarto trimestre 2018, sono stati vendute 38.5 milioni di unità.

Strategy Analytics afferma che le vendite degli smart speaker, nel 2020, raggiungeranno un ulteriore record.

Non ci sono ulteriori notizie se la Apple sarà in grado di incrementare le vendite del suo smart speaker, nel 2020, dove, gli Strategy Analytics affermano che i consumatori sono più attratti dai prezzi più bassi.

“La voglia di possedere uno smart speaker, era rimasta bassa, nel quarto trimestre, mentre con l’introduzione di nuove funzionalità e il miglioramento dell’audio, hanno permesso un’incremento delle vendite. I consumatori, erano a malapena attratti dalle offerte degli smart speaker, come Amazon, Google, Baidu e Alibaba, mentre Google, in particolare, offriva giveaway, come attività promozionali, per incentivare la gente all’acquisto di questo nuovo dispositivo, con la partnership di brand come YouTube e Spotify.”

HomePod

Apple ha venduto 2.6 milioni di HomePod nel Q4 2020

Apple ha venduto 2.6 milioni di HomePod nel Q4 2020

L’HomePod di Apple, che è un dispositivo ben fatto, ha un costo più alto, rispetto alla concorrenza; la HomePod costa 299 $ per gli Stati Uniti, ed è venduta solo in pochi paesi.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

DigiTimes: in arrivo iPad Pro con 5G, chip A14

Apple è pronta per il lancio dei prossimi iPhone e iPad, con la rete di quinta generazione 5G, verso la seconda metà del 2020, secondo quanto riferito dalla fonte Taiwanese DigiTimes.

Nuovi Processori

I prossimi iPhone, avranno il chip A14, da 5 nm e il chip A14X, per gli iPad Pro, con la combinazione dei sensori mmWave e sotto i 6 GHz di frequenza.

Qualcomm dovrebbe produrre il modem Snapdragon X55 per i prossimi iPhone, ma non è ancora ben chiaro quali modem avrà l’iPad Pro.

Cos’è il sensore mmWave

Il sensore mmWave o millimeter wave, sono un’insieme di frequenze di quinta generazione (5G), che promettono velocità ultra, a breve distanza, in modo tale da funzionare anche nelle zone urbane.

Messa a confronto, la rete 5G con frequenza sotto i 6 GHz, è generalmente più lenta della mmWave, ma i segnali viaggiano oltre, così da servire i luoghi suburbani e le aree rurali.

DigiTimes: in arrivo iPad Pro con 5G e chip A14

DigiTimes: in arrivo iPad Pro con 5G e chip A14

Le Previsioni di DigiTimes

Apple, come tradizione, presenterà gli iPhone a Settembre, e gli iPad nel mese di Ottobre, però può anche capitare, come già successo, che presenti gli iPad nello stesso evento di Settembre; come già successo per il lancio dell’iPad Pro nel 2015 e l’iPad da 10.2″.

Primo Rapporto

“Secondo la roadmap di DigiTimes, dei prodotti 5G, Apple presenterà nuovi dispositivi iOS, inclusi gli iPhone e iPad, che avranno rete di 5G sotto i 6 GHz, probabilmente a Settembre, con processore da 5nm A14, quanto riferito dalla fonte.”

L’A14 potrà essere applicato su differenti dispositivi mobili iOS, con differenti frequenze banda 5G, come il corrispondente chip modem e i moduli AiP, vengono adottati; le fonti indicano che aggiungendo i processori Qualcomm, verrà fornito il processore Snapdragon X55, per i nuovi iPhone del 2020.

Secondo Rapporto

“Win Semi ha riferito che ci sarà la sola produzione dei componenti VCSEL per il ToF AR (tempo di volo), DoF (profondità di campo), per le applicazioni fotografiche, dove i clienti IDM hanno anche effettuato ordini da Apple. I moduli ToF, della fotocamera, sono attesi per essere incorporati negli iPhone e iPad con 5G del 2020, per poi essere rilasciati nella seconda metà del 2020, quanto riferito dalla fonte”

I rumors dicono che Apple ha in piano di rilasciare la prossima linea di iPad Pro a Marzo, con funzioni chiave, come la tripla fotocamera, come vede sugli attuali iPhone 11 Pro e Pro Max.

Inoltre, l’iPad Pro avrà un sensore 3D per la realtà aumentata (AR).

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Galaxy S20

Samsung, oltre al l’attesissimo Galaxy Z Flip, ha presentato il nuovo Galaxy S20.

Un telefono potente, con tante funzionalità interessanti.

Specifiche Tecniche

I nuovi Samsung Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra, hanno le seguenti caratteristiche, che lo rendono un telefono potente e pieno di novità.

Connettività LTE 4G, con anche l’opzione 5G, per i modelli S20+ e Ultra, parte da 128 GB di ROM, fino a 512 GB.

Disponibile in quattro colorazioni: Cosmic Gray, Cloud Blue, Cosmic Black e Cloud White

Galaxy S20

Galaxy S20

Display

  • S20
    • 6,2″ 64 megapixel, zoom 30X e batteria da 4.000 mAh
  • S20+
    • 6,7″, 64 megapixel, zoom 30X e batteria da 4.500 mAh
  • S20 Ultra 5G
    • 6,9″, 108 megapixel, zoom 100X e batteria da 5.000 mAh

Una delle novità importanti, del nuovo Galaxy S20, sono l’opzione di registrare video in qualità 8K, lo zoom a 100X e tanto altro, che ti consiglio di leggere tutto nell’articolo riepilogativo dell’evento.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Samsung Galaxy Z Flip

Samsung ha tenuto il Samsung Galaxy Unpacked Event a San Francisco, alle ore 20:00 italiana, e cosa avrà mai presentato, ehm, il nuovo Samsung Galaxy Z Flip, Galaxy S 20, S 20+ e S20 Ultra 5G e le nuove Galaxy Buds+.

Cosa dire, dopo quasi un flop, per il Samsung Galaxy Fold, il primo pieghevole di Samsung, che aveva avuto diversi problemi; ora Samsung si è “Riprogrammata”, producendo un nuovo Samsung pieghevole, ma questa volta, con qualcosa in più, una nuova forma, senza notch (la barra superiore, implementata sui primi iPhone) e con un display dAMOLED con Infinity Flex Display e tanto altro.

Specifiche Tecniche

Il nuovo Samsung Galaxy Z Flip è disponibile in due colorazioni, Mirror Purple e Mirror Black, ha un display dAMOLED da 6,7″ Infinity Flex Display.

Il dispositivo ti permette di scaricare anche le Galaxy Buds+ (gli auricolari di Samsung, come per dire le AirPods di Apple); ha un memoria interna di 256 GB, ha un processore da 7 nm con 8 GB di RAM.

Integra il Bixby e Bixby Vision, l’assistente intelligente di Samsung.

Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip

Grazie al Display Cinematografico, come lo definisce Samsung, si potrà avere un dispositivo con HDR10+, display Eye Care, per calibrare i toni caldo e freddi dello schermo, durante l’uso serale o giornaliero, effetto Bokeh, Super Stabilizzatore, per mantenere i video più stabili.

Registra video UHD 4K, con fotocamera ultra-grandagolare, con 12 megapixel e un campo visivo di 123 gradi.

Supporta la connettività LTE finta. 1 Gbps, per garantire i minimi rallentamenti in download e streaming.

Video

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Samsung Galaxy Z Flip

In un video pubblicato da Ben Geskin, viene mostrato il telefono pieghevole di Samsung, differente dal Galaxy Fold, che si piega come il Motorola Razr.

Nella clip di Ben Geskin, viene mostrato l’imminente Samsung Galaxy Z Flip, il telefono pieghevole a conchiglia.

Video – Twitter

Il dispositivo nel video, ha due fotocamere sul retro, ma non è chiaro se il modello utilizzerà il “vetro ultrasottile” che aveva precedentemente dichiarato Samsung, che avrebbe utilizzato, per evitare problemi degli attuali Galaxy Fold.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram