Schermata 2018-05-25 alle 14.33.52

Foto: Apple

Apple apre una sezione sul proprio sito, dedicata esclusivamente alla privacy e quindi sul GDPR (General Data Protection Regulation), nel quale gli utenti possono accedere tramite un portale web dedicato.

Schermata 2018-05-25 alle 14.42.53.png

Apple ha creato questo portale, ovviamente per le regole dell’Unione Europea, creando appositamente questo portale, per rendere l’accesso ai propri dati, più semplice, ma allo stesso tempo, permettere all’utente, di gestire i propri dati come vuole.

Le novità riguardanti il GDPR, non riguardano solo la creazione del portale web, ma anche l’essere stato implementato nell’aggiornamento di iOS 11.3, macOS 10.13.4, nel quale, quando, l’utente apriva un’app, gli appariva una schermata nel quale gli venivano mostrate le informazioni sulla protezione dei dati.

Di seguito, vengono elencate tutte le novità:

  1. Introdotta una nuova icona sulla privacy, che, mostra, quando Apple chiede l’utilizzo dei dati utente.
  2. Introdotti nuovi strumenti, nel quale permette di:
    1. Ottenere una copia dei dati
    2. Richiedere una correzione dei dati
    3. Disattivare l’account
    4. Rimuovere l’account
  3. Apple riafferma ancora una volta il suo impegno per la privacy da:
    1. Minimizzare la collezione dei dati
    2. Offrire controlli trasparenti
    3. Mantenere i propri dati/privacy sul dispositivo, invece che sul Cloud di Apple (iCloud)
    4. Mantenere sicurezza e cifratura dei dati

Molte di queste politiche e strumenti, era già implementati da Apple, ed anche in modo molto forte, sulla gestione dei dati utente, ma, ora, con l’avvento ufficiale del GDPR, Apple ha migliorato, nonché, aggiunto, con aggiornamenti, come detto in precedenza, con iOS 11.3, mostrare all’utente, le schermate che lo avvisano sulla privacy e, di conseguenza, cosa voler farne o sapere, di, dove e come recapitare i propri dati.