La fine di iTunes potrebbe arrivare presto, grazie ai nuovi servizi quali i Podcast ed Apple Music.

Apple pronta a dire addio ad iTunes

Lo sviluppatore iOS Steve Troughton-Smith ha rivelato che Apple potrebbe avere in piano di creare applicazioni separate per l’app Musica, Podcast e i Libri. Dopo molti anni, per l’esattezza, dal lontano 9 Gennaio 2001, quando è stato presentato iTunes.

Apple potrebbe quindi mandare in pensione iTunes, per l’attesa del nuovo servizio Apple TV+. Quanto menzionato sull’ultima parte del comunicato stampa, nella quale i film e le serie televisive verranno riposizionati nell’app TV.

“L’applicazione Apple TV diventerà la nuova casa per centinania di migliaia di film e serie televisive attualmente disponibili per l’acquisto o il noleggio sull’iTunes Store.”

Serve davvero dire addio ad iTunes ?

Troughton-Smith ha speculato sul fatto che Apple rilascerà applicazioni di categorie differenti di contenuti come parte di macOS 10.15 e del progetto Marzipan.

Troughton-Smith ha costruito un solido registro, sulla scoperta dei prodotti Hardware e Software futuri di Apple, cercando di scoprire i progetti futuri di Apple, tramite il codice sorgente di iOS e macOS. iTunes doveva già in precedenza, alcuni anni fa’ fallire, ma sembra che la fine sia imminente.

Apple alla Worldwide Developers conference 2018 aveva dato agli sviluppatori uno sneak peak del progetto Marzipan. Il progetto Marzipan permetterà agli sviluppatori di sviluppare ed eseguire applicazioni iOS basate sul Framework UIKit, per essere eseguite nativamente su Mac. La prima esperienza cross-platform è attesa per la fine del 2019. Apple sta indubbiamente costruendo già le proprie applicazioni, in modo che siano disponibili su tutto l’ecosistema Apple, quindi cross-platform.

Scopriremo molto di più su questo progetto, dalla conferenza Apple, la WWDC che si terrà a San Jose da 3-7 Giugno 2019.

Fonte: Twitter