Apple è un’azienda molto forte, e con grossi capitali, che altre aziende non avrebbero mai raggiunto negli anni passati, tornando un paio di anni dietro, quando c’era Steve Jobs.

Fortune 500, un sito, una lista che viene fatta e aggiornata di continuo, nel quale elenca le top aziende, che dominano il mercato, sia in termini di guadagno che di profitti. In questa lista annuale, la Apple, è scesa di una posizione, passando dal numero #3 al n° #4, nonostante il suo 6% di guadagno, nelle vendite annuali. La causa di tutto questo, quanto riferito da un portavoce di Fortune, “sono le vendite degli ultimi iPhone, iPhone 8/8 Plus ed l’iPhone X (letto “ten”) a causare un leggero calo, sia dalla nostra lista, ma anche in linea generale”.

Come si si nota dalla lista, riportata nell’immagine sopra, al primo posto c’è #1 Walmart, #2 c’è Exxon Mobil, al #3 Berkshire Hathaway, al #4 Apple e al #5 UnitedHealth Group. Questa è per le top 5, mentre a seguire, altre compagnie tecnologiche, come Amazon, che si situa al #8 posto, AT&T al #9 posto, Verizon al #16 posto e Microsoft al #30 posto.

Tornando quindi nel passato, ben otto anni fa’, da quando Apple tra l’anno 2015 e 2014 si posizionava al 5 posto, a seguire il il 6 posto nel 2013, 17 posto nel 2012, 35 posto nel 2011 e 56 posto nel 2010.

Da quest’anno, Apple da ben 24 anni che è sulla lista Fortune 500, con 229.2 miliardi di dollari di rendita e 48.3 miliardi di dollari di profitti, nell’anno fiscale 2017, a seguire Walmart con 9.9 miliardi di dollari e Exxon Mobil con 19.7 miliardi di dollari, e Berkshire Hathway con 44.9 miliardi di dollari.

Fonte: MacRumors