Apple Store Svizzera

Apple riaprirà la prossima settimana, i negozi fisici in Svizzera, il giorno 12 Maggio alle ore 11:00 a.m., secondo Mark Gurman di Bloomberg.

Apple Store Svizzera

Apple Store Svizzera

Apple dovrebbe riaprire 15 negozi, a partire dal 11 Maggio in Germania, mentre in Svizzera, dovrebbe riaprire il giorno seguente, assieme a tutta la nazione.

Apple opera in Svizzera, nei seguenti paesi, Zurigo, Ginevra, Basilea e in Wallisellen.

Riaperture in Svizzera

La riapertura in Svizzera seguirà le opportune norme e linee guida sulla salute, usate per la riapertura anche in Corea del Sud, Austria e Australia.

Le riaperture, saranno ad orari ridotti e, principalmente focalizzate sulle riparazioni, così da incoraggiare gli utenti a effettuare acquisti esclusivamente online.

Riaperture negli USA

Questa notizia, giunge anche dal fatto, che negli Stati Uniti, Apple ha programmato le riaperture per la prossima settimana a Idaho, Carolina del Sud, Alabama e Alaska.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

COPAN Diagnostics e Apple

Apple ha annunciato che ha investito 10 milioni di dollari alla COPAN Diagnostics, per produrre i tamponi, per il COVID-19.

Questo investimento, che ha fatto la Apple, permetterà alla COPAN Diagnostics di accelerare la loro richiesta  di strumenti, per gli ospedali, su tutto il suolo americano, ampliando la produzione da svariati migliaia di kit oggi, a più di un milione di tamponi a settimana, dall’inizio di Luglio. Questo sforzo, che sta facendo la Apple, contribuirà alla espansione della COPAN Diagnostics, per una struttura più grande nel sud della California, con strumentazioni avanzate, che Apple, aiuterà nel design. Questa espansione, permetterà di creare più di 50 nuovi posti di lavoro.

“Crediamo in un profondo senso di responsabilità, per fare il possibile per aiutare i medici, pazienti e le comunità, per la risposta globale al COVID-19,” ha detto Jeff Williams, chief operating officer di Apple. “COPAN, è una delle più innovative produttrici di strumenti per il COVID-19, e siamo entusiasti di essere i loro partner, così, loro, si possono ampliare, così noi possiamo strutturare il problema critico, per la nostra nazione. Non potevo essere orgoglioso del nostro team, per portare tutta la loro energia, passione e spirito innovativo, al supporto del paese, in risposta al COVID-19.”

“Siamo entusiasti di forgiare questa nuova relazione con Apple, dove il team sta già avendo un’ulteriore differenza con i nostri sforzi, per distribuire la produzione di tamponi e strumenti di trasporto,” ha detto Norman Sharples, CEO della COPAN Diagnostics. “Gli strumenti per effettuare i tamponi, sono un componente cruciale, alla lotta control il COVID-19. Dalla COPAN, siamo molto felici e grati della partnership con Apple, per credere fortemente all’innovazione, qualità ed eccellenza nella produzione e progettazione, che sono un allineamento perfetto. L’esperto delle operazioni alla Apple, ci aiuterà ad incrementare la spedizione di strumenti importanti, di pre-analisi, per medici professionisti, tramite tutto il paese, in questo tempo critico.”

Kit di raccolta dei campioni di COPAN

Kit di raccolta dei campioni di COPAN, che hanno rivoluzionato il settore della diagnostica e svolgono un ruolo fondamentale nel processo di test COVID-19

 

Apple e il COVID-19

Apple e il COVID-19

Apple e gli Stati Uniti

Apple è sul pezzo, per raggiungere i propri sforzi alla distribuzione di 350 bilioni di dollari all’economia negli USA, per un periodo di cinque anni. L’azienda supporta 2.4 milioni di lavori tramite tutti gli Stati Uniti, inclusi 90,000 dipendenti diretti in tutti i 50 stati.

Apple ha già investito più di 1 miliardo di dollari, dei suoi 5 miliardi, come fondo di produzione avanzato alle società americane, per favorire l’innovazione e la crescita nel settore della produzione negli Stati Uniti. Questo include 450 milioni di dollari alla Corning Incorporated a Harrodsburg, Kentucky, a supporto della ricerca e sviluppo nei processi a stato dell’arte del vetro, strumentazione e materiali integrali per la produzione dei dispositivi di prossima generazione; 390 milioni di dollari a Finisar a Sherman, in Texas, per incrementare la Ricerca e lo Sviluppo  e un’alto volume di produzione di cavità verticali sulle superfici, con emissioni laser; e 10 milioni allocati, in partnership con Elysis, per l’alluminio, per portare avanzamenti rivoluzionari nella produzione dell’alluminio green, al mercato commerciale.

Per maggiori informazioni, puoi trovare qui il riferimento ufficiale.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

WWDC 2020

Apple, il 22 Giugno 2020, terrà la 31 esima WWDC, tutta in forma online, dovuta al COVID-19.

La conferenza sarà completamente gratuita per tutti gli sviluppatori iscritti al programma Apple Developer. Apple ha detto, che l’evento online, permetterà a milioni di sviluppatori creativi e innovativi, di avere pieno accesso alle prossime versioni di iOS, iPadOS, macOS, watchOS e tvOS, come anche, la possibilità di interagire con gli ingegneri Apple.

Cosa aspettarsi

Apple, come ogni anno, in queste conferenze, rilascia software, e non hardware, però, alcune WWDC fa, l’azienda aveva rilasciato, o meglio dire, presentato come sneak peak, oltre al software, dei prodotti hardware, come era stato per l’iMac Pro, alla WWDC 2017.

iOS 14

La prossima versione di iOS, includerà vari aggiornamenti e miglioramenti sia grafici che funzionali.

  • Home Screen – Le applicazioni sulla Schermata Home potrebbero essere visibili in modalità lista.
  • App Fitness – Apple sta lavorando ad una nuova applicazione sul fitness, che permetterà agli utenti di scaricare video guide sugli allenamenti, su iPhone, iPad, Apple TV ed Apple Watch.
  • Messaggi – I Messaggi potrebbero implementare le @menzioni nei gruppi di chat, una funzionalità per aggiungere stati d’animo sull’app iMessage e, un’opzione per marcare i messaggi come non letti.
  • App AR – Apple potrebbe pianificare di introdurre una nuova app AR con iOS 14, dove potrebbe permettere agli utenti di vedere il mondo che li circonda, usando la realtà aumentata.
  • App default di terze parti – Gli utenti potrebbero essere in grado di impostare applicazioni di terze parti come mail, browser e l’app musica sui propri dispositivi.
  • Apple Pencil –  Apple sta lavorando ad una funzionalità, che permetterà agli utenti di scrivere il testo a mano, in ogni campo di testo, usando la Apple Pencil, la penna di Apple per iPad. Il contenuto, scritto a mano, verrà poi convertito in testo, prima di essere inviato.
  • Sfondi di terze parti – Apple potrebbe anche, introdurre la possibilità di aggiungere sfondi di terze parti. Gli sviluppatori potranno avere l’opzione di creare sfondi per iPhone, così da poterli installare, tramite l’app Impostazioni.

watchOS 7

  • Condividi la tua Watch Face (Quadrante) – La nuova versione di watchOS, permetterà agli utenti di condividere configurazioni specifiche con i propri contatti.
  • Quadrante Infografica Pro – watchOS 7 permetterà agli utenti di condividere quadranti specifici, che includono il tachimetro. Il tachimetro, può essere utilizzato per calcolare la velocità, in base al tempo di percorrenza.
  • Quadrante Foto – I quadranti, con watchOS 7, creati dall’app Foto, potranno esser fatti usando un’album condiviso, oltre alle sole foto o gruppi di foto dagli album.
  • Controlli Parentali – watchOS 7 implementerà varie funzionalità per la gestione dell’Apple Watch, per un bambino, tramite l’iPhone del genitore.
  • Schooltime – Questa funzionalità, permetterà ai genitori, di gestire quali applicazioni e complicazioni, potranno essere utilizzate, durante ore specifiche.
  • Control Center – Il Control Center, avrà delle nuove opzioni, per la modalità sonno e rilevazione del rumore.
  • Architettura – Le applicazioni sviluppate con watchOS 7, non si baseranno più sulle estensioni.
  • Tracciare l’ossigeno nel sangue – Secondo un codice trovato in un leak di iOS 14, Apple sta lavorando ad una funzione per watchOS 7 e Apple Watch Serie 6, che permetterà agli utenti di rilevare i livelli di ossigeno nel sangue. Non è del tutto chiaro se tale funzione sarà solo limitata all’Apple Watch Serie 6 o verrà implementato con l’aggiornamento ad watchOS 7, che potrebbe essere possibile, per i modelli precedenti, per rilevare i livelli di ossigeno nel sangue.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

WWDC 2020

Apple ha confermato la data di quando si terrà la conferenza mondiale degli sviluppatori, si terrà lunedì 22 Giugno. La WWDC 2020, si terrà in forma virtuale, è sarà visibile dall’app Developer o dal sito Apple Developer.

“Sarà la più importante WWDC20 fino ad ora, portiamo la nostra comunità di oltre 23 milioni, in un modo senza precedenti, per una settimana a Giugno, per imparare molto di più, sulla piattaforma Apple,” ha detto Phil Schiller, Apple senior vice president del marketing globale. “Non vediamo l’ora di incontrarci online a Giugno, con una comunità globale di sviluppatori e condividere con loro tutti i nuovi strumenti su cui stiamo lavorando, per aiutarvi a creare servizi e applicazioni incredibili. Non vediamo l’ora di condividere maggiori dettagli sulla WWDC 2020.”

WWDC 2020

WWDC 2020

Swift Student Challenge

Apple ospiterà la Swift Student Challenge come parte dell’evento. Tale challenge, serve per mostrare le abilità di studenti in giro nel mondo, e quelli che vinceranno, potranno partcipare alla conferenza, andando negli USA e ottenendo un merito, per quello che hanno fatto.

Cosa aspettarsi?

A questa WWDC, Apple rilascerà le nuove versioni di iOS e iPadOS 14, watchOS 7, tvOS 14 e macOS 10.16. Apple dovrebbe anche rilasciare prodotti hardware, però non è ben sicuro se sarà così.

Per maggiori informazioni sulla WWDC 2020, consulta il seguente link.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

MacBook Pro 13-pollici 2020

Apple ha appena rilasciato il nuovo MacBook Pro da 13″ sul sito online.

MacBook Pro 13-pollici 2020

MacBook Pro 13-pollici 2020

Processore

Apple ha finalmente rilasciato il nuovo MacBook Pro da 13″, con un processore di decima generazione, Intel Core i5 quad-core a 2,0 GHz (Turbo Boost fino a 3,8 GHz), configurabile fino ad un Intel Core i7 quad-core di decima generazione a 2,3 GHz (Turbo Boost fino a 4,1 GHz).

Archviazione

Il nuovo MacBook pro parte da 256 GB di archiviazione, di unità SSD, la seconda opzione è di 512 GB di unità SSD, entrambe per il modello con il processore Intel Core i5 quad-core di ottava generazione a 1,4 GHz, mentre per il modello, di partenza da 512 GB e 1TB massimo (non configurato).

Memoria

  • 8 GB
    • LPDDR3 a 2133 MHz su scheda.
    • Configurabile fino a 16 GB di memoria.
    • Modello con Intel Core i5 quand-core di ottava gen a 1,4 GHz
  • 16 GB
    • LPDDR4X a 3733 MHz su scheda.
    • Configurabile fino a 32 GB di memoria.
    • Modello con Intel Core i5 quand-core di decima gen a 2.0 GHz

Scheda Grafica

  • Intel Iris Plus Graphics 645.
  • Modello con Intel Core i5 quand-core di ottava gen a 1,4 GHz
  • Intel Iris Plus Graphics.
  • Modello con Intel Core i5 quand-core di decima gen a 2.0 GHz

Prezzi

Modelli con processore Intel Core i5 di ottava generazione:

  • 256 GB unità SSD
    • 1.529,00 €
      • Intel Core i5 quad-core a 1,4 GHz.
      • Intel Iris Plus Graphics 645.
  • 512 GB unità SSD
    • 1.779,00 €
      • Intel Core i5 quad-core a 1,4 GHz.
      • Intel Iris Plus Graphics 645.

Modelli con processore Intel Core i5 di decima generazione:

  • 512 GB unità SSD
    • 2.229,00 €
      • Intel Core i5 quad-core a 2,0 GHz.
      • Intel Iris Plus Graphics.
  • 1 TB unità SSD
    • 2.479,00 €
      • Intel Core i5 quad-core a 2,0 GHz
      • Intel Iris Plus Graphics.

Video – Nicolò Curioni

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

iMessage Brevetto

Il U.S. Patent and Trademark Office, questa settimana ha pubblicato un nuovo brevetto Apple, dove mostra le funzionalità di iMessage, l’app di messaggistica di Apple, dove il mittente del messaggio, può modificare il messaggio già inviato, un launcher delle applicazioni migliorato e molte altre funzionalità possibili.

Il Brevetto

Il brevetto descrive le funzionalità di “un’interfaccia utente di un’applicazione di messaggistica” funzione attualmente non disponibile su iOS”. Questa, permette, in modo semplice, di riconoscere i messaggi, mostrare i messaggi privati, mostrare la sincronizzazione dei contenuti tra gli utenti, tradurre il testo, quando in lingua straniera, e combinare i messaggi in un gruppo. Il documento, mostra bene, alcune funzionalità migliorate e simili all’attuale app Messaggi, funzionalità come gli effetti a bolle e gli effetti a pieno schermo, l’invio e ricezione di denaro con Apple Pay.

iMessage Brevetto

Brevetto iMessage

L’applicazione iMessage, introdotta con l’avvento di iOS 10 e con alcune limitazioni. Il brevetto, mostra in dettaglio delle applicazioni all’interno dell’app Messaggi e una “Nuova Applicazione di gestione delle Interfacce”. L’illustrazione che vedi qui sopra, illustra una dock dinamica dell’applicazione, che dovrebbe funzionare tramite un input utente, per guidare l’utente per trovare l’app corretta.

Ci sono vari suggerimenti, dove le applicazioni, all’interno dell’app Messaggi, potrà essere ben integrata e interattiva.

Migliorare l’app Messaggi e le funzionalità di modifica del testo, potrebbe permettere ad Apple di competere, nel modo migliore, con altre applicazioni di messaggistica, come WeChat, WhatsApp, etc…

Non si sa ancora, quando queste nuove funzionalità verranno implementate.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Tim Cook Ohio State Commencement

Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, ha tenuto un “discorso virtuale” di apertura per gli studenti dell’Università dell’Ohio.

L’incontro è stato virtuale a causa delle misure sanitarie.

Il discorso

Tim Cook ha detto:

Laureati, mi dispiace che oggi non festeggiamo insieme. La vostra classe è speciale, segnata dalla storia come poche altre nei 150 anni dell’OSU, l’Ohio State University. E sebbene non siamo fianco a fianco nello stadio, so che i vostri genitori, i vostri cari, gli amici e gli insegnanti, non sono meno sopraffatti dall’orgoglio in voi e in ciò che avete raggiunto.

Inoltre, ha anche detto due parole su Steve Jobs:

Quando ero entrato in Apple nel 1998, non potevo credere alla mia fortuna. Avrei trascorso il resto della mia vita professionale lavorando per Steve Jobs. Ma il destino arriva come un ladro nella notte. La solitudine che ho provato quando abbiamo perso Steve è stata la prova che non c’è niente di più eterno, né più potente, dell’impatto che abbiamo sugli altri.

Infine, Tim Cook, invita i laureati a creare il miglior futuro possibile:

Siate orgogliosi dei vostri genitori e nonni, delle vostre zie, zii e degli insegnanti, delle comunità che vi hanno modellato in modo visibile e invisibile. Molti di voi hanno faticato a meritarselo. Adesso è vostro. Pensateci, agite di nuovo. Costruite un futuro migliore.

Il livestream della commemorazione virtuale alla Ohio State University puoi trovarla qui.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

iMac 23" rumors

Un nuovo report, il China Times, ha detto che Apple sta pianificando il rilascio di un’iMac 23 pollici, verso la fine di quest’anno, assieme al lancio di un iPad Air da 11 pollici, con display mini-LED. Il report, ha anche elaborato, su come il COVID-19 stia influendo sui piani di Apple, per transitare alla tecnologia mini-LED.

Il report del China Times, è stato trovato per primo, da Macotakara. Questa non è la prima volta che sentiamo parlare di un iPad da 11 pollici.

iPad 11″, quello che sappiamo

Il prossimo iPad, l’iPad Air da 11-pollici, secondo quanto pubblicato da una fonte anonima su Twitter, indica che il prossimo iPad Air, avrà il sensore Touch ID sotto lo schermo.

L’unico problema, per ora, è che il China Times, non offre maggiori informazioni sul vociferato iPad da 11-pollici. L’unica cosa che la fonte dice, è che sarà un iPad Air low-cost, che avrà un display più grande, da 11 pollici, con la produzione di massa, programmate per il terzo trimestre (Q3).

iPad Air

iPad Air

iPad Air

Apple, attualmente vende l’iPad Air, con un display da 10.2 pollici, con configurazione base da 64 GB fino a un massimo di 256 GB, Wi-Fi e Wi-Fi + Cellular, a partire da 569 €, per il modello da 64 GB, mentre 709 €, per quello da 256 GB.

iMac 23 pollici

Apple, quanto vociferato, dovrebbe rilasciare anche un iMac da 23 pollici, che potrebbe essere rilasciato nel quarto trimestre (Q4) di quest’anno, con la produzione di massa ad inizio del terzo trimestre.

Gli ultimi iMac, aggiornati a Marzo dello scorso anno, hanno un processore Intel di nona generazione.

Il prossimo iMac 23, potrebbe avere la stessa dimensione fisica dell’attuale iMac da 21.5 pollici, ma con meno bordi.

Il report, dice anche che, Apple sta pianificando la transizione alla tecnologia mini-LED, che però è stata rimandata, con ritardi, dovuto al COVID-19; inoltre, si parla che Apple pianificherà il lancio dell’iPad Pro con il 5G e con il display mini-LED, sarà però rimandato fino al 2021.

MacBook Pro con mini-LED

Apple, secondo quanto riferito dal report, dovrebbe portare la tecnologia mini-LED sia sugli iPad Pro che sui MacBook Pro quest’anno. Apple dovrebbe rilasciare un MacBook Pro da 14.1 pollici con tecnologia mini-LED e un’iPad Pro da 12.9 pollici e un’iMac Pro da 27 pollici, un MacBook Pro da 16 pollici, iPad da 10.2 pollici e un iPad mini da 7.9 pollici.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Su Twitter, è circolato un concept, davvero interessante, sulla versione dell’IDE (Integrated Development Environment), lo strumento di sviluppo di applicazioni native, sull’ecosistema Apple, su iPad, ovvero Xcode.

Il Concept

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Xcode su iPad, sarebbe un passo in avanti, permettendo di partire a sviluppare con soli 399 €, invece di 2,799 €.

Questa, sarebbe una grande ed importante novità, quella che Apple, sta portando e rendendo compatibili le applicazioni professionali, come anche, Final Cut Pro, Logic Pro e tante altre, rendendole compatibili su iPad.

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Xcode su iPad Pro, visto in un concept

Tutto questo, grazie a cosa?

Tutto questo, è anche merito del nuovo framework di sviluppo di Apple, SwiftUI.

SwiftUI, è un framework di sviluppo, che permette a noi sviluppatori, di sviluppare codice, solo codice, ma anche grazie al canvas, la tela, che si trova a destra, all’interno nell’IDE, come puoi vedere dall’immagine in basso.

SwiftUI

SwiftUI

 

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Invito Apple Developer

Apple ha mandato l’invito agli sviluppatori, per partecipa re all’evento digitale, tramite videoconferenza, sul tema dell’accessibilità sull’ecosistema Apple (iOS, iPadOS, watchOS, tvOS e CarPlay).

Invito Apple Developer

Invito Apple Developer

Ci saranno diversi giorni, il 22 Aprile, il 23 Aprile e in giorni differenti. La conferenza si terrà tramite Cisco WebEx.

WWDC

La WWDC 2020, potrebbe essere proprio così, tramite videoconferenza Cisco WebEx.

Le sessioni della WWDC 2020, si terranno completamente in forma digitalizzata, tramite video conferenza, così da fornire supporto agli sviluppatori iscritti al l’Apple Developer program.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram