Foto: Google Pixel C

Google non ha più intenzione di produrre tablet; inoltre, aveva due modelli in sviluppo, che sono stati rimossi, quanto confermato da Computerworld.

Google quest’anno non ha rilasciato alcun tablet, nel 2019, ma nel 2018, aveva introdotto il Pixel Slate. Google stava inoltre lavorando a due tablet di piccole dimensioni, come per l’iPad Mini, ma ha deciso all’ultimo di fermarsi e focalizzarsi sul fattore forma del tablet, in favore dei laptop.

Foto: Google Pixel C

Foto: Google Pixel C

Il Google Pixel Slate, era stato il primo tablet firmato Google, e chiarisce Computerworld, Google considera che un tablet dev’essere staccato completamente dalla tastiera o non avere una tastiera fisica esterna. Google considera i suoi dispositivi, in una forma due in uno, come per il Pixelbook, per essere un laptop, e non dei tablet.

Google ha quindi annunciato i suoi piani per fermare la produzione dei tablet, e i dipendenti che lavoravano sui tablet, gli verrano riassegnati altri progetti.

Un portavoce di Google ha direttamente confermato tutti i dettagli a me. La notizie era stata rivelata tramite un meeting interno all’azienda, Mercoledì, e Google sta attualmente lavorando per riassegnare ai dipendenti, un ruolo, per chi era focalizzato sul progetto, ora abbandonato, dei tablet, in altre aree. La maggior parte di loro, mi hanno detto, che si stanno focalizzando sui laptop, con la stessa divisione hardware.

Non è ben chiaro perché Google ha deciso, all’ultimo, di fare questa scelta, ma l’azienda potrebbe trovare difficoltà per competere con Apple e Samsung, i due migliori produttori di tablet, a livello mondiale.

Gli iPad sono sempre stati i tablet più venduti in assoluto, con un numero elevato di spedizioni, a livello mondiale; Apple inoltre, aveva introdotto un iPad di sesta generazione, un nuovo iPad mini, iPad Air e gli iPad Pro.

Google continuerà ad offrire aggiornamenti e supporto ai suoi tablet, Pixel Slate, fino a Giugno 2014.