Articoli

iPhone 12 Pro Colore Navy Blue

Apple a Settembre, rilascerà i nuovi iPhone 12, 12 Pro e Pro Max. Come ogni anno, Apple rilascia nuove versioni di iPhone, con o senza lo stesso design e specifiche tecniche, in base al periodo.

Se Apple, con l’avvento, per esempio, del primo iPhone 4, presentato il 7 Giugno 2010, l’iPhone 4S è stato presentato il 4 Ottobre 2011, lo stesso design ma differenti specifiche tecniche, supporto all’assistente vocale Siri e tanto altro.

Poi arrivò l’iPhone 5, nuovo design, specifiche tecniche e tanto altro, presentato il 12 Settembre 2012.

iPhone 12 – quello che devi sapere

Quest’anno, Apple, ha rilasciato il nuovo iPhone SE, l’iPhone con Touch ID, disponibile in tre colorazioni, Product (RED), nero e bianco, con il processore A13 e tante altre novità.

Ma il 2020, sarà l’anno anche dei nuovi iPhone 12 e 12 Pro.

Design

iPhone 11

iPhone 11

Il design del nuovo iPhone 12, sarà simile all’attuale iPhone 11, secondo la fonte Giapponese Mac Otakara.

iPhone 12 Pro Colore Navy Blue

iPhone 12 Pro Colore Navy Blue

Colorazioni

Il prossimo iPhone, secondo quanto vociferato, sarà disponibile una nuova colorazione, il Navy Blue, blu scuro, secondo XDA Developer.

Specifiche Tecniche

Una novità interessante sui prossimi iPhone, potrebbe essere proprio sulle dimensioni. Il prossimo iPhone 12, potrebbe avere un display da 5.4 pollici. Gli iPhone del 2020, versioni Pro Max, potrebbero avere un display da 6.7 pollici.

Ci sono anche varie speculazioni sul display del prossimo iPhone, dove potrebbe avere un refresh rate a 120 Hz.

Notare, che gli attuali modelli di iPhone, hanno un refresh rate a 60 fps o 60 Hz, mentre gli altri smartphone, come il Samsung Galaxy S20 e OnePlus 8 Pro, hanno un refresh rate a 120 Hz.

Refresh rate migliorato

Avere un refresh rate migliore, vuol dire, velocità nello scorrimento tra pagine, nelle app, notevolmente migliore e più veloce.

iPhone 12 - Rendering PhoneArena.com

iPhone 12 – Rendering PhoneArena.com

Connettività 5G

Diversi rumors stanno predicendo che Apple includerà, quest’anno, la connettività 5G. Nello specifico, l’analista Apple Ming-Chi Kuo, si aspetta che l’azienda rilascerà tre nuovi iPhone con il 5G e Fast Company, ha riportato che Apple potrebbe usare un’antenna per il 5G proprietaria.

Data di rilascio, forse ad Ottobre

Apple dovrebbe rilasciare l’iPhone 12 ad ottobre, dovuto ai problemi della pandemia, che ha causato effetti senza precedenti, rallentamenti nella produzione e la domanda dei consumatori.

Il The Wall Street Journal, ha riferito che l’iPhone 12 potrebbe subire ritardi, dovuti alla pandemia, COVID-19, per il rilascio dei nuovi iPhone.

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

📭 Telegram

iPhone2020_con_AirPods

Apple sta considerando di includere le AirPods nella confezione dell’iPhone, secondo quanto indicato dalla fonte Taiwanese, pubblicato dal DigiTimes.

iPhone2020_con_AirPods

iPhone 2020 con AirPods include nell’imballaggio ?

Il rapporto dice “i produttori di smartphone, inclusi Apple, Samsung e Xiaomi, stanno pensando di includere in bundle dei nuovi modelli di smartphone, gli auricolari TWS, per il prossimo anno”, citando fonti industriali sconosciute. “TWS”o “truly wireless stereo” sono auricolari come le AirPods e le Samsung Galaxy Buds.

Includere le AidPods, assieme all’iPhone, sarebbe una cosa più comoda per tutti e più conveniente, invece di dover comprarle a parte, che partono ben da quasi 200 €.

Scopri le Ultime Notizie

Leggi tutti gli ultimi articoli sul sito, per restare sempre aggiornato e soprattutto, attiva le notifiche cliccando sulla campanella rossa, in basso a destra, per restare ulteriormente davvero aggiornato e non perderti davvero nessuna novità, e nessuna offerta ! Vuoi scoprire tutte le ultime novità di oggi? Seguimi su Instagram, Facebook e YouTube per non perderti nessuna notizia.

Piani modulati per la rete 5G AT&T

Il CEO di AT&T ha detto che se si vuole avere la velocità sui gigabit sul proprio telefono, dovrete pagare.

 

Piani modulati per la rete 5G AT&T

Piani modulati per la rete 5G AT&T

Ci sono ancora cinque anni prima che la rete di quinta generazione, 5G possa coprire tutti gli Stati Uniti e promettere velocità elevate e bassa latenza di cui abbiamo sentito parlare. Ma quando questo eventualmente accadrà, il CEO di AT&T Randall Stephenson prevede un cambiamento nel modo con cui i fornitori di servizi telefonici gestiranno i piani sui costi.

Durante una conferenza sui guadagni di AT&T, Randall Stephenson ha detto che la rete 5G potrebbe essere più strettamente modellato dopo che Interned a banda larga arrivi nelle nostre case, con prezzi diversi per livelli differenti di velocità. Con i piani di dati LTE, solitamente paghi un prezzo per la migliore efficienza che la rete può offrire.

Foto: AT&T CEO - Randall Stephenson

Foto: AT&T CEO – Randall Stephenson

“Sarò veramente sorpreso se, come noi ci muoviamo verso le reti Wireless, il regime sui prezzi con le reti Wireless non sembra qualcosa di simile al regime che puoi pensare di credere in linea generale,” ha detto Stephenson. “Se puoi offrire una rete sui gigabit di velocità, ci saranno clienti disposti a pagare per un piano premium sui 500 mega, ad una velocità pari ai gigabit, e così via. Così mi aspetto che questo possa essere il caso. Siamo tra i due e tre anni di distanza per vedere tutto questo funzionare.”

L’attuale rete 5G di AT&T è attualmente disponibile in 19 mercati negli Stati Uniti, ma l’unico dispositivo che può trarne il vantaggio della rete 5G, è il mobile hotspot. Il Samsung Galaxy S10 supporta la rete 5G ed eventualmente si sposterà verso AT&T dopo un periodo esclusivo sulla rete Wireless Verizon. Ma c’è anche un secondo dispositivo Samsung che, sarà in grado di utilizzare “entrambe le reti 5G mmWave e sui sub(sotto)6GHz” come tecnologia di rete, che verrà rilasciata nella seconda metà di quest’anno.

Fonte: TheVerge

Il presidente di Qualcomm Cristiano Amon ha detto, che la battaglia tra la sua azienza e la Apple presto arriverà ad una conclusione.

qc_logo_flt_rgb_blu_pos

Foto: Qualcomm

“Immaginiamo, come, probabilmente il gioco sia giunto ad una fine” – abbiamo molte pietre miliari legali in arrivo,” Cristiano Amon ha riferito al Yahoo Finance. “Vediamo il 2019 come l’anno che ci guiderà ad una risoluzione in un modo o nell’altro.” Senza un accordo raggiunto, le due società sono attualmente destinate a confrontarsi in tribunale ad Aprile.

Amon aveva parlato con Yahoo Finance dalle Hawaii, dove Qualcomm era occupata nel presentare la tecnologia 5G. Specificando che la società ha debuttato con il proprio 5G pronto con i Chip Snapdragon 855. Ha anche precedentemente suggerito che ogni produttore di smartphone Android deve probabilmente avere un 5G proprietario entro il prossimo anno. Apple, come gli altri, entro il 2020 avrà gli iPhone con la tecnologia 5G, quanto detto in questo articolo.

I membri delle catene di produzione, hanno previsto che le due società aggiusteranno le cose con la tecnologia 5G di Qualcomm, dal momento che Qualcomm è un innovatore in questa area del settore.

Amon non ha espresso altro su Apple all’itervista fatta da Yahoo, Amon, oltre a chiarire questo “in un modo o nell’altro” il commento si riferisce a più contenziosi o ad una risoluzione pacifica. Il CEO di Qualcomm Steve Mollenkopf ha recentemente suggerito che le due società sono “sulla soglia di una risoluzione”, ma l’Avvocato di Apple ha detto che non ci sono stati discorsi da mesi.

Apple vs Qualcomm

La disputa tra Apple e Qualcomm è partita da Gennaio 2017, quando Apple ha chiamato in giudizio Qualcomm per aver presumibilmente trattenuto 1 miliardo di dollari in sconti, perché Apple aveva assistito alle indagini dei regolatori della Corea del Sud sul Business di Qualcomm.

Ad oggi, il grande problema sono i 7 miliardi di dollari nelle Royalties, sui diritti d’autore di Apple, che Qualcomm deve presumibilmente dare. Ha anche detto che Apple avrebbe rubato segreti commerciali di proprietà e passati ad Intel.

Quindi, il 2019 sarà l’anno in cui tutto si risolverà?

Pensiamo di dover aspettare e vedere qualcosa di sicuro – ma Qualcomm sembra pronta a combattere se sarà necessario.

Fonte: Yahoo

Apple non vuole rilasciare un iPhone con rete 5G fino all’anno 2020, secondo quanto riportato oggi tramite fonte Bloomberg.

Quanto riferito da Bloomberg, Apple starebbe pianificando di ritardare il lancio di servizi mobile ad alta velocità per la prossima generazione degli iPhone, in arrivo nel 2019, come fatto nella generazione precedente.

iPhones_5G_cellular

 

Come con la rete 3G e 4G, le due precedenti generazioni della tecnologia mobile, Apple aspetterà più tempo, prima del lancio dei nuovi iPhone con la rete 5G, prima che verranno rilasciati ufficialmente con la nuova rete, quanto riferito da varie persone.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, Apple attenderà fino al 2020, prima di aspettarsi di vedere problemi di comunicazione cellulare con la nuova rete, come successo in passato alla concorrenza, ma anche ad Apple con il problema dell’iPhone 4, con la cornice in acciaio inossidabile.

Tuttavia, i difensori della rete 5G, sostengono che ritardare il lancio potrebbe essere un grande rischio per Apple, poiché la nuova rete rappresenta un aumento di velocità, tenendo conto che passare dal 4G al 5G diventerebbe un importante punto di vendita per i nuovi dispositivi.

I sostenitori del 5G pensano, che, per questo notevole ritardo di Apple per rilasciare i suoi dispositivi, sarebbe un rischio, tenendo conto dei rivali come Samsung, che potrebbe integrare la rete 5G già dai prossimi smartphone Samsung, partendo principalmente dalla linea Galaxy, dove ci si aspetta che i clienti Samsung potranno usarlo già l’anno prossimo. Anche i produttori di telefoni Cinesi, quali Oppo e Huawei, hanno anche loro siglato un piano per offrire smartphone con rete 5G.

Bloomberg suggerisce che la decisione di Apple di aspettare un’altro anno prima di integrare definitivamente la rete 5G, potrebbe essere dovuta alla faida con Qualcoom, un leader con i chip 5G, ed è invece la partnership con Intel, che non vuole avere i chip 5G pronti per gli smartphone nel 2019.

Invece, vari rumors affermerebbero che Apple e Intel, starebbero già lavorando dalal fine dello scorso anno su i chip per la rete 5G, da integrare su futuri iPhone. Intel ha detto che ci sono già mille persone al lavoro sulla tecnologia 5G, nel raggiungere Qualcoom e vincere il contratto per il modem 5G di Apple.

Dietro a questo ritardo, alcuni analisti credono che la decisione di Apple potrebbe avere un’impatto sulla base dei clienti iPhone.

Fonte: Bloomberg