Articoli

Instagram

Instagram, l’app più scaricata al mondo, o meglio dire, la piattaforma social più scaricata, manca solo una cosa a questa applicazione, la versione per iPad!

Un po’ di storia

Instagram, ma anche chiamato IG o Insta, è il social network più famoso al mondo, oltre a Facebook, Twitter e altri. Instagram è stato lanciato per la prima volta, sull’App Store, ad Ottobre 2010, dai fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger.

L’app è stati inizialmente rilasciata per iPhone, quindi sull’App Store (il negozio di app di Apple); a seguire, venne rilasciata un anno e mezzo dopo, ad Aprile 2012, anche sul Play Store, quindi per dispositivi Android.

A Novembre 2012 venne sviluppata anche la versione web, ma con alcune limitazioni; a seguire, il 15 Giugno 2014, venne rilasciata anche per i dispositivi Amazon, con sistema Fire OS, basato su Android.

Instagram fu’ anche sviluppata per i dispositivi Microsoft, computer e tablet con sistema operativo Windows 10, ad Ottobre 2016.

L’app in questione, permette di caricare foto, video, aggiungere una descrizione con hashtags, e di pubblicarlo sulla piattaforma.

Le ‘Stories’

Le stories, o storie, sono dei brevi video, che si pubblicano e sono disponibili sulla propria immagine profilo, o anche, nelle ‘storie in evidenza’.

Le storie, vengono fatte in verticale, e hanno una durata di 24 ore.

Le storie, vennero introdotte prima dalla concorrenza, Snapchat, anch’essa un’applicazione, che a differenza di Instagram, fu la prima ad introdurre le stories, che la funzione su Snapchat, si chiama “My Story”, introdotta ad Ottobre 2013 e che venne poi utilizzata da Instagram, Facebook e altri.

iPad Pro

iPad Pro

Dov’è finita la versione per iPad ?

Instagram, è un’applicazione fatta bene, piena di funzionalità, ma solo una cosa gli mancherebbe, la versione per iPad.

iOS 13, il sistema operativo per gli iPhone e iPad, ora anche diviso come iOS (iPhone) e iPadOS (iPad), il 3 Giugno 2019, alla WWDC (World Wide Developers Conference), la conferenza mondiale di Apple, dedicata agli sviluppatori, venne introdotta una funzionalità molto importante.

USB su iPad

Grazie all’avvento di iOS 13, sia su iPad che su iPhone, venne introdotta una funzione, che mancava, la possibilità di collegare via USB ad un dispositivo Apple, una chiavetta USB, hard disk esterno e altro.

Questa funzionalità, è sempre mancata, ma era molto richiesta, fin dal lancio del primo iPad, nel 2011, introdotto da Steve Jobs, rilasciato il 3 Aprile 2010 e montava iPhone OS 3.2, arrivando fino all’ultima versione compatibile iOS 5.1.1.

Il CEO di Instagram Adam Mosseri

Il CEO di Instagram, Adam Mosseri, la scorsa settimana, ha risposto ad alcune domande, fatte dai vari utenti, tra cui, per quale motivo manca la versione per iPad.

Secondo quanto detto Adam Mosseri, l’azienda “vuole sviluppare una versione per iPad” dell’app Instagram, “ma, abbiamo così tante persone e, molto da fare e, non sarà la migliore cosa che faremo, per ora”.

Però

Tecnicamente, Instagram è utilizzabile da iPad, però, è una versione smartphone o iPhone, non full screen, quindi a schermo pieno, o adattata alla versione tablet.

Questo è quello che ha detto Chris Welch di The Verge, a riguardo, nel seguente Tweet:

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

Grazie a macOS Catalina e alla funzionalità per condividere lo schermo, Sidecar, ora potrai usare la TouchBar, anche sui Mac che non c’e l’hanno.

macOS Catalina Sidecar porta la TouchBar su gli altri Mac

La lista dei Mac supportati è veramente piccola. Me se il tuo è nella lista, allora enjoy :). Avrai presto l’opportunità di utilizzare la TouchBar sul tuo Mac, con macOS Catalina.

 

Usa Sidecar per aggiungere la Touch Bar sul tuo Mac

La funzione Sidecar ha lo scopo principale di trasformare il tuo iPad in uno schermo esterno da collegare al tuo Mac, come secondo schermo. Funziona semplicemente come monitor esterno e, funziona con o senza un cavo. Supporta anche la Apple Pencil, così potri usare l’iPad come se tavoletta grafica. Figo vero?

E non è tutto. Quando usi l’iPad come monitor esterno, l’iPad mostrerà la TouchBar nel lato inferiore dello schermo, dando accesso al menù contestuale, con i vari bottoni e scorciatoie, che precedentemente erano solo disponibili con MacBook Pro. Avrai anche l’opzione di muoverti da una parte dello schermo, da dispostivo (da iPad a Mac e viceversa).

Apple non è stata la prima

Verso Dicembre 2016, un ex-ingegnere Apple, aveva sviluppato un’applicazione che permetteva di fare proprio questo che ora si chiama Sidecar, usare il proprio iPad come monitor esterno. L’app in questione si chiama Duet Display.

Ci sono anche vari rumors, dove Apple vuole implementare la Touch Bar su altri notebook e anche sulla Magic Keyboard, così da avere l’iMac e o altri computer desktop Apple e, non solo, con la Touch Bar.

 

Concept iOS 13 | DarkMode, Modalità Display per iPad e tanto altro

Ecco qui un’ultimissimo concept di iOS 13, il prossimo sistema operativo di iPhone e iPad, che verrà presentato lunedì prossimo, alla WWDC del 3 Giugno.

Concept iOS 13 | DarkMode, Modalità Display per iPad e tanto altro

Concept iOS 13 | Dark Mode, Modalità Display per iPad e tanto altro

Questo concept, è stato fatto da Álvaro Pabesio e questo, è quello che ha detto Álvaro, sulla sua ultima creazione.

iOS 13 porta incredibili funzionalità sui tuoi dispositivi. Un’esperienza completamente re-immaginata per iPad. Una continuità ancora migliore. La Dark Mode. E un’incredibile riprogettazione alle app che più ami.

Il concept, mostra come l’esperienza su iPad, potrebbe diventare come su Mac  ed avere la funzione Stack sulla Dock, con una vista espandibile. Anche il pannello delle Notifiche e del Control Center, riprogettato.

Concept: Álvaro Pebesio - iOS 13 su iPad

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 su iPad

Come prossima figura, viene riprogettata l’app Files, con supporto all’ordinamento dei documenti e tanto altro, nonostante, avere il supporto di dispositivi esterni.

Concept: Álvaro Pebesio - iOS 13 App Files

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 App Files

Apple ha detto di portare una nuova estensione per il Mac, che funzionerà già da macOS 10.15. Nel concept, Álvaro immagina che questa estensione, non funzionerà solo con l’uso di un iPad, come monitor esterno per Mac, ma con la funzionalità Continuity, permetterà di abbinare l’iPad con il Mac per flussi di lavoro, come, disegnare con la Apple Pencil.

Concept: Álvaro Pebesio - iOS 13 Continuity su iPad

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 Continuity su iPad

Come per i nuovo multitasking su iPad e i pannelli, con la possiblità di staccarli, come su Mac, questo concept, immagina le applicazioni iPhone, ben integrate con l’iPad, per una esperienza allo stesso livello.

Concept: Álvaro Pebesio - iOS 13 Multitasking

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 Multitasking

Altri miglioramenti su iPad, includono l’utlizzo della lunga pressione, dal bottone in alto, per cambiare account utente con il Face ID e le AirPods, connesse tramite la UI via Bluetooth, per i dispositivi esterni, come la tastiera e il mouse.

Concept: Álvaro Pebesio - iOS 13 Dispositivi Esterni

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 Dispositivi Esterni

Un’altra novità interessante e molto importante per gli utenti iOS, è l’indicatore del volume, molto fastidioso, tipo, durante una lettura di un libro o la visione di un video su YouTube, in questo concept, ma si spera che verrà introdotto, una barra del volume, senza alcun fastidio e in particolare, rinnovata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Álvaro, mostra anche le applicazioni Promemoria, Mail e Messaggi, aggiornate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vieni a scoprire quali novità verranno presentate alla WWDC 2019 di questo lunedì.

In basso puoi trovare la modalità scura, o meglio dire, Dark Mode.

ios-13-concept-dark-mode-ipad-iphone.png

Concept: Álvaro Pabesio – iOS 13 Modalità Dark Mode

Scopri tutti i concept di Álvaro Pabesio qui.

Fonte: Behance

WWDC 2019 - Siri, AR e molto altro

La Worldwide Developers Conference 2019 si terrà dal 3 Giugno fino al 7 Giugno, a San Jose presso il McEnery Convention Center. Come detto in un precedente articolo, quello che Apple presenterà, ora lo ripropongo, ma con alcune notizie in più.

 

WWDC 2019 - Siri, AR e molto altro

WWDC 2019 – Siri, AR e molto altro

Oggi condivido maggiori dettagli su cosa Apple presenterà. Apple dovrebbe presentare nuove API e funzionalità per gli sviluppatori.

Nuovi Siri Intents

Veranno presentati i nuovi Siri Intent per gli sviluppatori, che potranno adottare, inclusa l’opzione per la riproduzione di file multimediali, ricerca, chiamate vocali, gestione biglietti per eventi, allegati per messaggi, viaggi dei treni, voli, gate dell’aeroporto e informazioni per i passeggeri sul posto in aereo.

Miglioramenti al Progetto Marzipan

Gli sviluppatori potranno fare il porting delle proprie applicazioni iOS su Mac, dove avranno accesso a nuove API che permetteranno alle applicazioni con il framework UIKit di essere integrate con funzionalità specifiche di Mac tale come la Touch Bar e la barra dei menu (scorciatoie da tastiera incluse). Le applicazioni UIKit sul Mac saranno in grado di aprire più finestre simultaneamente.

Foto: Apple - WWDC Marzipan Project

Foto: Apple – WWDC Marzipan Project

Le applicazioni in Split View, facendo il porting da iOS avranno l’abilità di essere ridimensionate trascinando il lato centrale (lato di divsione tra le due applicazioni) e si potrà fare il reset, semplicemente facendo doppio click sul divisiorio.

Abilitare il supporto Mac per un’applicazione iOS esistente è semplice, si dovrà spuntare una casella in Xcode, come per scegliere di creare un’app e farla anche per iPad, basta dalle impostazioni di Xcode, selezionare o deselezionare iPad, iPhone o Universal (per tutti i due device).

Realtà Aumentata

La realtà aumentata sulla piattaforma Apple avrà dei netti miglioramenti quest’anno, incluso un nuovo Framework scritto interamente in Swift per la realtà aumentata e un’applicazione che permetterà agli sviluppatori di creare esperienze AR visuali.

ARKit potrà rilevare le pose delle persone. Per gli sviluppatori di giochi, il sistema operativo supporterà controller di gioco esterni.

Taptic Engine, NFC e molto altro

Un nuovo framework permetterà agli sviluppatori di avere più controllo su Taptic Engine, che attualmente offre poche funzionalità e poco controllo. C’è anche una nuova funzionalità per gli sviluppatori che include la preview dei link nelle proprie applicazioni, una cosa simile si può trovare nell’app iMessage, nelle conversazioni.

NFC stà per avere maggiori miglioramenti, inclusa l’abilità per sviluppatori di terze parti di leggere qualsiasi tag ISO7816, FeliCa o MiFare. Attualmente, sono solo supportati i tag NDEF che possono essere letti da applicazioni di terze parti.

Foto: keolabs - ISO 7816

Foto: keolabs – ISO 7816

Foto: Sony - FeliCa

Foto: Sony – FeliCa

Foto: mifare.net - MiFare

Foto: mifare.net – MiFare

Con la nuova versione del Framework CoreML, gli sviluppatori saranno in grado di aggiornare i loro modelli ML sul dispositivo. Per ora, i modelli devono essere istruiti inizialmente e sono statici dopo il loro rilascio. Questo permetterà alle applicazioni di cambiare il loro comportamento come per i modelli ML, che apprendono dalle azioni dell’utente.

Apple, inoltre stà aggiungendo nuove API per gli sviluppatori per effettuare analisi audio con il machine learning. Il framework Vision integrerà un classificatore di immagini, senza richiedere agli sviluppatori di integrare un modello ML per la classificazione di immagini all’interno di categorie comuni.

La funzionalità per la scansione dei documenti, che è disponibile in alcune applicazioni iOS, come l’applicazione Note, che sarà resa disponibile agli sviluppatori di terze parti con un nuovo framework disponibile per tutti.

Con una nuova API, le applicazioni saranno in grado di acquisire le foto da dispositivi esterni come fotocamere e Micro SD, senza perforza acceddere dall’applicazione Foto.

Sul Mac invece, le applicazioni saranno in grado di offrire una estensione ai file, migliorando come certe applicazioni come Dropbox, possono interagire con il Finder. Ci sarà anche una nuova API, dove gli sviluppatori potranno usarla per scrivere driver.

Apple rilascerà anche iOS 13, tvOS 13, macOS 10.15 e watchOS 6 il 3 Giugno, durante il keynote, dove gli sviluppatori potranno accedere subito alle beta, mentre per la beta pubblica, si dovrà aspettare il mese successivo. La versione finale dei sistemi, dovrebbe essere rilasciata a Settembre.

iOS 13

iOS 13 verrà presentato alla WWDC 2019, cosa spettarsi da questa nuova versione di iOS?

Modalità Scura (Dark Mode) e Multitasking

La attesissima modalità scura o Dark Mode, prima o poi verrà rilasciata, anzi, è già stata presentata ma su macOS 10.14 Mojave; ma non su iOS!!

Quindi, quanto giunge da vari, anzi molti rumors, Apple dovrebbe (speriamo) presentare la modalità scura su iOS 13.

In arrivo molti cambiamenti sull’iPad con iOS 13, come il supporto di avere più finestre aperte conteporaneamente. Ogni finestra, potrà essere in grado di contenere dei fogli che saranno inizialmente uniti ad una porzione dello schermo, ma potranno essere anche rimossi con una gesture, semplicemente trascinando, diventerà una specie di tessera che si potrà spostarla in giro per lo schermo, simile a quanto permette questo progetto open-source chiamato “PanelKit“.

Foto: PanelKit

Foto: Panel Kit

Queste tessere potranno anche essere impilate su di esse e usando un’effetto profondità per indicare quale tessera è più in alto (più visibile) o meno visibile, quindi in basso. Le tessere potranno anche essere “gettate via” come per un’applicazione su Mac, che dalla barra dei Dock in basso, la “getti via”, verso la scrivania, creando una nuvolina ed un effetto di soffio, non appena rimossa completamente dall abarra dei dock in basso.

Gesture per annulare, miglioramenti a Safari e gestione dei font

Altre novità che gli utenti iOS vogliono, è il sistema per annullare o ripristinare “Undo-Redo” una determinata azione compita nell’app Files, ma anche nell’app Mail e altre, visto che per ora, puoi solo che scuotere il dispositivo e annullare o ripristinare.

Con l’avvento di iOS 13 a Giugno, Apple intorudrrà, quanto riferito dai vari rumors, una funzionalità per annullare-ripristinare una determinata azione, introducendo un nuovo standard per l’immissione di testo sull’iPad. La gesture sarà possibile usando tre dita sulla tastiera, e spostarsi a destra o sinistra, permettendo all’utente di annullare o ripristinare un’azione. E’ anche possibile che gli sviluppatori saranno in grado di adottare questa interazione in in controllo custom, tramite una API pubblica.

Safari su iOS 13 per iPad automaticamente chiederà all’utente di utilizzare la versione desktop dei siti web quando necessario, impedendo un problema comune con gli schermi grandi di iPad.

La Gestione dei Font otterrà un importante miglioramento su iOS 13. Non sarà necessario installare un profilo per ottenere nuovi font all’interno del sistema. Ci sarà un nuovo pannello di gestore dei font nell’app Impostazioni. Un nuovo standard di selezione dei font sarà disponibile per gli sviluppatori e il sistema notificherà l’utente dell’apertura di un documento con mancanza di alcuni font.

App Mail intelligente, miglioramenti alla selezione di file e altro

L’applicazione Mail su iOS deve introdurre maggiori miglioramenti. L’app Mail sarà in grado di organizzare i messaggi in categorie come ad esempio marketing, acquisti, viaggi, “non importante” e molte altre, le categorie saranno anche ricercabili. Gli utenti potranno anche essere in grado di aggiungere dei messaggi come “leggi dopo” da aggiungere in coda, funzionalità simile ad applicazioni di terze parti.

Gli ingegneri stanno lavorando anche per rendere la collaborazione facile ad applicazioni document-based di terze parti, funziona simile è disponibile nelle applicazioni di categoria produttività, come Pages, Numbers e Keynote.

Il focus sulla produttività continua su iOS con l’implementazione di gesture per permettere agli utenti di fare la selezione di più elementi nelle Table View e Collection View, la quale renderà la selezione più semplice ed una UX (Interazione utente) più comoda, per quanto riguarda avere una mole di dati sulle tabelle o sulla griglia di elementi. Gli utenti saranno in gradi di trascinare con più dita sulla lista o una collezione di elementi, simile come cliccare e trascinare nel Finder sul Mac.

Ci sarà anche l’abilità agli sviluppatori di usare differenti barre di stato (chiara o scura) per ogni lato dell’app in modalità divisa (split-view), la quale impedirà problemi che potrebbero accadere in alcune app dove la barra di stato perderà contrasto con lo sfondo da un lato della split view. Le Split View sulle applicazioni Marzipan progettate per iPad che verranno eseguite su Mac avranno l’abilità di essere ridimensionate trascinando dal divisorio centrale e avranno una posizione di ripristino quando si farà il doppio click sul divisiorio, come con le attuali applicazioni su Mac, in modalità Split View.

Nuovo HUD del volume e altri cambiamenti

Altre novità che arriveranno con iOS 13 saranno l’app Promemoria riprogettata, un nuovo HUD del volume (versione attuale è molto fastidiosa) e miglioramenti a Siri.

tvOS 13

tvOS 13 cosa aspettarsi ?

tvOS 13 cosa aspettarsi ?

Apple TV Plus, il nuovo servizi in streaming presentato da Apple all’evento del 25 Marzo, che avrà importanti figure del cinema e delle serie TV, come Jennifer Aniston, Oprah Steven Spielberg e molti altri, per il lancio del servizio verso la fine del 2019. Quando verrà lanciato Apple Arcade, il quale ospiterà i giochi che potranno essere giocati sui seguenti dispositivi Apple, iOS, macOS e tvOS.

macOS 10.15

macOS 10.15

macOS 10.15

Non si conosce a priori le nuove funzionalità che verranno aggiunte al nuovo sistema macOS 10.15, ma da quanto riferito da vari rumors, il nuovo macOS includerà funzionalità provenienti da iOS, come le Siri Shortcuts, Screen Time e altre.

Ci sarà anche la possibilità che gli utenti Mac potranno collegare l’iPad ed usarlo come monitor secondario.

Foto: Apple - MacBook Pro mid-2012

Foto: Apple – MacBook Pro mid-2012

Ci sarebbe anche una novità, macOS 10.15 potrebbe diventare retrocompatibile, fino ai MacBook Pro retina mid 2012 ed oltre, e per gli iMac, late 2013 in poi, e questa cosa sarebbe un vantaggio per gli attuali possessori di queste versioni di Mac.

watchOS 6

Foto: Apple - Apple Watch

Foto: Apple – Apple Watch

Su Apple Watch arriverà l’attesissima funzionalità per il sonno, visto l’acquisizione di Apple dell’azienda Beddit, (ben due anni fa).

watchOS 6 sarà compatibile con Apple Watch 4 e precedenti come Apple Watch 3 ma si pensa anche per Apple Watch 2.

 

Video – Tutorial NicoDevItalia

 

 

Cosa pensi di questo articolo? fammelo sapere nei commenti qui sotto.

Apple ha rilasciato in anticipo l’aggiornamento dell’iPad Air e dell’iPad Mini con il supporto alla Apple Pencil e molto altro, prima dell’evento che si terrà il 25 Marzo.

Nuovo iPad Air

Forse per problemi di tempo ma, comunque, Apple ha rilasciato (come per l’aggioramento dei MacBook Pro a Luglio 2018) gli iPad Air e Mini aggiornati.

Nuovo iPad Mini

Cosa c’è di Nuovo ?

iPad Air

ipad_air_hero__csmc7ugxq32a_largetall.jpg

Il nuovo iPad Air monta il chip A12 Bionic con il Neural Engine, che permette di avere prestazioni molto elevate, grazie all’Intelligenza Artificiale (AI Artificial Intelligence), e al Machine Learning.

L’iPad ha un display retina da 10,5 pollici con 2224×1668 a 264 ppi, con True Tone, ampia gamma gamma cromatica (P3), pesa 456 grammi (per il modello solo Wi-Fi) e 464 grammi (Wi-Fi + Cellular) ed è spesso 6,1 millimetri.

Il Wi-Fi può raggiungere gli 866 Mbps e grazie alla tecnologia 4G LTE Advanced, resterai sempre connesso senza avere problemi.

Grazie alla potenza di iPad Air e al chip A12 Bionic con Neural Engine e al Machine Learning (apprendimento automatico) potrai cambiare il tuo modo di vivere la realtà aumentata, le foto, i giochi e molto altro.

Ma non solo, potrai anche montare video, creare presentazioni, progettare un modello 3D, guardare la tua serie preferita in streaming e molto altro, ma anche, farlo tutto insieme.

Grazie alle due fotocamere, potrai girare video in HD a 1080p, videochiamare più amici contemporanemanete con FaceTime, interagire durante le videochiamate e tanto altro, con Fotocamera posteriore da 8MP e Fotocamera FaceTime HD da 7MP.

l’iPad Air ha un’autonomia fino a 10 ore di batteria.

Prezzi

Disponibile nelle tre colorazioni Argento, Grigio Siderale e Oro.

Solo Wi-Fi:

  • 64 GB – € 569,00
  • 256 GB – € 739,00

Wi-Fi + Cellular:

  • 64 GB – € 709,00
  • 256 GB – € 879,00

iPad Mini

ipad_mini_hero__do7vjk6yqewm_largetall.jpg

 

Il nuovo e finalmente aggiornato iPad Mini, è stato finalmente aggiornato, ed ora supporta la Apple Pencil, ha un display da 7,9 pollici con tecnologia True Tone e molto altro.

iPad Mini è sottile, leggero e portati, pesa appena 300 grammi ed è spesso 6,1 millimetri, ha un’autonomia fino a 10 ore di batteria.

Grazie al chip A12 Bionic con Neural Engine e al Machine Learning, in tempo reale, riconosce gli schemi ricorrenti, fa previsioni e impara da noi. Potrai usare applicazioni come Adobe Photoshop CC, vivere la realtà aumentata o immergerti nei giochi più coinvolgenti con una grafica praticamente come una console.

L’iPad ha un display Retina da 7,9 pollici con 2048×1536 pixel a 326 ppi, pesa 300,5 grammi (per il modello solo Wi-Fi) mentre, pesa 308,2 grammi (Wi-Fi + Cellular).

Prezzi

Disponibile nelle tre colorazioni Argento, Grigio Siderale e Oro.

Solo Wi-Fi:

  • 64 GB – € 459,00
  • 256 GB – € 629

Wi-Fi + Cellular:

  • 64 GB – € 599,00
  • 256 GB – € 769,00

 

Fonte: Apple

FactsDiary

FactsDiary

 

Scarica su App Store

FactsDiary è un nuovo diario per iPhone e iPad, che ti permette di scrivere le tue note, aggiungere immagini, catturare i Momenti migliori, grazie alla geolocalizzazione e molto altro!

FactsDiary_ITA

FactsDiary non è un diario come gli altri, è molto di più!

factsDiary ti permette di:

  • Scrivere contenuti personali nel Diario.
  • Modificare i contenuti (testo, colori, font, dimensione a molto altro)
  • Geolocalizzare i Momenti.
  • Sfruttare la Dashboard per aggiungere immagini, testo, emoji e molto altro!

Descrizione App Store (Inglese):

FactsDiary is a simple diary but, with strong capabilities and functionalities that will allow you to do a lot of things!

Thanks to this Diary, you can create a day, write everything’s inside and customize the content with text format (like color’s, font’s and a lot more!)

CAPABILITIES:

## FOR DAY’S

– Create a Day
– Add a Name
– Add an Image
– Choose you Today’s Mood
– Choose a Date (Now or Past)
– Write Inside the Diary
– Customize Everything with the TouchBar (above the keyboard).

# TouchBar

Thanks to the TouchBar, you can customize everything!

– Customize Content Font
– Customize Background Color (+ the App Theme)
– Change Text Color
– Change Font Size (decrease, increase)
– Edit Text Format (Bold, Italic, Underlined)
– Change Text Restoration (Undo, Redo)
– Customize Text Alignment (Left, Center, Right)
– Use Dictation Button (Like Siri) to perform a task.

## FOR MOMENT’S

– Create a Moment
– Add a Description
– Add an Image
– Automatically Recognize the Location (for the Map Functionalities)
– Coordinate’s and Address
– Timestamp of the Moment (no past or future event/moment).

## FOR DASHBOARD

– Choose an Image
– Tap on the Pen Button (upper right)
– Edit your Image!

Here, with the Dashboard, you can:

– Add the Default Stickers
– Add the Emoji’s
– Add a Text

Enjoy the FactsDiary app 🙂

In basso, puoi vedere le schermate (Inglese) dell’app.

iPhone

Questo slideshow richiede JavaScript.

iPad

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segui tutte le ultime novità, sia da qui, che anche sui social, seguendo le pagine Facebook e Instagram.

Apple ha registrato due nuovi modelli non rilasciati di iPad, con al Bureau of Indian Standards, secondo MySmartPrice.

ipad_mini_4_2017_roundup_header

l numeri identificativi del modello sono A2124 e A2133, dove sono già stati registrati con la Commissione Economica Eurasiatica  a fine Gennaio, assieme ad altri modelli di iPad, ma il deposito Indiano suggerisce che una versione si avvicina.

new-ipad-models-indian-database

Apple ha ampiamente espresso di voler aggiornare l’iPad da 9,7-pollici e l’iPad Mini, nel quale avranno processori più potenti e molto altro. Il modello di iPad da 9,7-pollici, dovrebbe diventare 10,2-pollici di display. L’iPad Mini dovrebbe quindi essere aggiornato, visto che da Settembre 2015 che non viene più aggiornato.

Non è ancora chiaro come e quando i nuovi iPad e iPad Mini verranno rivelati. Molte fonti, indicano che Apple ospiterà un Evento Speciale il 25 Marzo allo Steve Jobs Theater, ma si pensa che il Keynote si focalizzerà sui tanto vociferati Servizi di notizie e video basato sugli abbonamenti, dove verrà escluso l’hardware.

Si pensa quindi che il rilascio potrebbe essere nell’arco di un paio di settimane, come per l’aggiornamento dei MacBook Pro con TouchBar, rilasciati a Luglio 2018, senza alcun preavviso.

Inoltre, due nuovi modelli di iPad Pro potrebbero essere attesi a fine 2019 o inizio 2020, ma, non ci sono ulteriori dettagli per ora.

Viene trepelata un’immagine della cover dell’iPad Mini di prossima generazione, trepelata tramite Slashleaks durante le feste natalizie.

ipadminicase1

In queste immagini, si nota bene la fotocamera verticale dove, se confermato, il prossimo iPad Mini 5 avrà la fotocamera verticale, con un Flash-LED, mentre al centro, nella parte superiore della cover, si può notare benissimo il foro per il microfono.

Avendo posizionato il microfono in quella posizione, si pensa che il prossimo modello di iPad Mini, avrà quattro possibili altoparlanti, due nella parte inferiore e due nella parte superiore mentre invece, quanto riportato dalle foto, il foro per il jack delle cuffie, sembra che rimarrà.

ipadminicase2

Come si nota nella seconda foto, il dispositivo avrà lo Smart Connector, per collegare la Smart Keyboard, come presente negli iPad Pro.

Oltre a questi dettagli, che non si riesce a ricavere ulteriori e dettaliate informazioni, riguardante le specifiche o altri dettagli relativi al prossimo iPad Mini e non c’è modo di verificare se si tratti di una cover progettata per un’iPad Mini.

ipadminicase3

Fin qui è ben chiaro, Apple vuole continuare a produrre la linea di iPad Mini, aggiungendo nuove caratteristiche, più potente del modello precedente, prendendo molto dagli ultimi iPad Pro.

Pensiamo di aspettarci un nuovo iPad Mini con un processore migliorato e più potente ed un pannello per il display a basso costo, secondo le quanto riferito dall’analista Ming-Chi Kuo.

Quindi per ora, non resta altro che aspettare e vedere quando sarà il prossimo evento Apple, dove verrà presentato il nuovo iPad Mini 5, oltre ad altri prodotti/servizi che verranno presentati per l’evento, non confermato, di Marzo, sempre se non verranno presentati a sorpresa, come, per il caso del lancio improvviso dei nuovi Mac Book Pro Retina Touch Bar con i nuovi processori Coffee Lake o, in alternativa, verranno presentati alla WWDC 2019.

Il sito Apple era oggi in manutenzione dalle ore 8:00 fino alle 13:30 ed ora Apple ha rilasciato sul sito nuovi prodotti. I prodotti in questione sono l’iPhone di colore rosso e quindi il modello product red, un nuovo iPad da 9,7″ chiamato iPad, nuovi cinturini per l’Apple Watch e una nuova app per social video sharing, da permettere a tutti gli utenti Apple, disponibile per iPhone e iPad di fare e condividere video sui vari social. L’app si chiama Clips.

iPhone

Red iPhone.png

Foto: Apple

Dopo anni di attesa finalmente è arrivato l’iPhone di colore rosso, per l’esattezza il modello PRODUCT(RED) Special Edition.

Chiunque acquistasse questo modello di iPhone, di colore rosso, donerebbe il 100% di quello che ha pagato, per aiutare la fondazione Global Fund, per combattere l’HIV e l’AIDS.

Schermata 2017-03-21 alle 15.29.55.png

Foto: Apple

l’iPhone 7 PRODUCT(RED) Special Edition sarà disponibile per l’ordine il 24 marzo alle ore 16:01. Questo iPhone è solo un 7 con un colore nuovo e niente di nuovo. Il nuovo arriverà all’evento di settembre.

iPad

iPad.png

Foto: Apple

Parte da € 409 per il modello da 32 GB fino a € 509 per il modello da 128 GB, con prezzi più accessibili rispetto all’iPad Air 2.

iPad Colors.png

Colorazioni iPad

Questo nuovo iPad pesa 469 grammi (per il modello solo Wi-Fi) e 478 grammi (per il modello Wi-Fi + Dati Cellulare) , spesso 7,5 mm, con una risoluzione pari a 2048 x 1536 px con display da 9,7″ a 264 ppi.

Anchesso si potrà ordinarlo dal 24/03 alle ore 16:01

Nuovi cinturini per Apple Watch

In arrivo nuovi cinturini in primavera, per l’Apple Watch.

 Watch New Straps.png

Foto: Apple

La collezione consiste di cinturino in nylon intrecciato, sport, Nike Sport e Hermès in nuove opzioni di colori.

Applicazione Clips

Apple rilascerà presto una nuova applicazione chiamata Clips, che permetterà di fare/modificare foto e video, da condividere poi sui vari social. Una vera e propria app di social video sharing (Condivisione di video sui social)

Clips 1.png

Foto: Apple

Clips 2.png

Foto: Apple

Clips 3.png

Foto: Apple