Articoli

kuo-iphone-2020-2021-800x460

Apple ha in piano di rilasciare ben cinque nuovi modelli di iPhone nel 2020, secondo quanto detto dal previsioni dell’analista Ming-Chi Kuo.

kuo-iphone-2020-2021-800x460

iPhone nel 2020/2021 ?

In una nota di ricerca con la TF International Securities, ottenuta dalla fonte MacRumors, Kuo ha detto che le sue aspettative sui nuovi iPhone saranno:

iPhone nel 2020

  • iPhone SE 2 con display LCD da 4.7″, con singola fotocamera posteriore e senza il supporto alla rete 5G
  • iPhone 12 con display OLED da 5.4″, con doppia fotocamera posteriore e supporto al 5G
  • iPhone 12 con display OLED da 6.1″, con doppia fotocamera posteriore e il supporto al 5G
  • iPhone 12 Pro con display OLED da 6.1″, con tripla fotocamera posteriore e il supporto al 5G
  • iPhone 12 Pro Max con display OLED da 6.7″, con tripla fotocamera posteriore e il supporto al 5G

Seguimi sui social

📰 Leggi gli ultimi articoli

🎯 Scopri le offerte imperdibili

📩 Twitter

📺 YouTube

📩 Facebook

📩 Instagram

iPhone2020_con_AirPods

Apple sta considerando di includere le AirPods nella confezione dell’iPhone, secondo quanto indicato dalla fonte Taiwanese, pubblicato dal DigiTimes.

iPhone2020_con_AirPods

iPhone 2020 con AirPods include nell’imballaggio ?

Il rapporto dice “i produttori di smartphone, inclusi Apple, Samsung e Xiaomi, stanno pensando di includere in bundle dei nuovi modelli di smartphone, gli auricolari TWS, per il prossimo anno”, citando fonti industriali sconosciute. “TWS”o “truly wireless stereo” sono auricolari come le AirPods e le Samsung Galaxy Buds.

Includere le AidPods, assieme all’iPhone, sarebbe una cosa più comoda per tutti e più conveniente, invece di dover comprarle a parte, che partono ben da quasi 200 €.

Scopri le Ultime Notizie

Leggi tutti gli ultimi articoli sul sito, per restare sempre aggiornato e soprattutto, attiva le notifiche cliccando sulla campanella rossa, in basso a destra, per restare ulteriormente davvero aggiornato e non perderti davvero nessuna novità, e nessuna offerta ! Vuoi scoprire tutte le ultime novità di oggi? Seguimi su Instagram, Facebook e YouTube per non perderti nessuna notizia.

Foto: Apple - TSMC iPhone 2020

I produttori di chip di Apple la TSMC sarà ora in grado di produrre i chip A-Series da 5nm per gli iPhone del 2020.

Apple può ora progettare i chip A-Series per gli iPhone del 2020

Foto: Apple – TSMC iPhone 2020

Avevamo parlato già in precedenza, dove già dallo scorso anno, la Taiwan Semiconductor si stava già preparando per questo obbiettivo, e ora, un nuovo report ha riferito che grazie alla firma, ora è stata raggiunta una importante milestone…

Digitimes ha riferito che la progettazione dell’infrastruttura è ora completa, permettendo ai clienti Apple di iniziare a lavorare sul design dei propri chip, usando i processo di sviluppo a 5nm.

5nm.jpg

TSMC ha annunciato la spedizione della versione completa del design infrastrutturale da 5nm con la Open Innovation Platform (OIP). Tutto questo rilascio, permetterà di progettare i sistemi sul chip (system-on-chip, SoC) da 5nm per la prossima generazione mobile di livello avanzato e per le applicazioni il calcolo ad alte prestazioni (high-performance computing, HPC), con l’obbiettivo di raggiungere un’alta crescita della tecnologia 5G e per i mercati dell’Intelligenza Artificiale.

TSMC ha affermato che i principali fornitori EDA e IP collaboreranno per lo sviluppo e la validazione della infrastruttura di design, includendo i file tecnologici, i process design kits (PDKs), vari strumenti, flussi e IP, tramite differenti veicoli in silicone durante i test.

Come per la densità logica che è 1,8 volte superiore rispetto alle attuali generazioni di chip, il processo da 5nm è atteso per spedire un importante guadagno in termini sia di velocità che sull’efficacia potenza.

“La tecnologia da 5-nanometri di TSMC offre ai nostri clienti, l’industria con i processi logico avanzati per indirizzare la domanda di crescita esponenziale per il calcolo di potenza guidata dall’Intelligenza Artificiale e dalla tecnologia 5G” ha riferito Cliff Hou, VP di R&D e dello sviluppo tecnologico alla TSMC. “La tecnologia da 5-nanometri richiede ampia co-ottimizzazione sulla progettazione tecnologica. Inoltre, collaboriamo allo stesso tempo con i sistemi ecologici dei nostri partner per la spedizione di blocchi IP in silicone validati e strumenti EDA pronti per l’uso al cliente. Come sempre, siamo qui per aiutare i nostri clienti a raggiungere subito il successo del silicone e un rapido tempo sul mercato.”

TSMC è stata un importante fornitore per Apple di chip A-Series, sarà il passo per Apple per spostarsi da Samsung ad TSMC. La TSMC stà continuando a produrre i chip da 5nm e saranno previsti per la produzione i chip da 3nm nel 2020.

La Samsung non ha ancora il monopolio per i display della famiglia di iPhone X, ma probabilmente non lo terrà molto a lungo. I competitors come LG Display e Japan Display, stanno discutendo sul Business di Apple, mentre TSMC stà guardando in avanti, oltre alla tecnologia microLED.

 

Fonte: Digitimes

Apple ha in piano di lanciare tre nuovi iPhone con display OLED il prossimo anno, modelli di piccole e grandi dimensioni, secondo fonti da Taiwan.

iPhone con display OLED nel 2020

DigiTimes ha dichiarato questa mattina che Apple rilascerà tre nuovi iPhone con display OLED nel 2020 e saranno disponibili nelle seguenti dimensioni, 5,42 – 6,06 e 6,67 pollici.

Le fonti del DigiTimes indicano che, come atteso, quest’anno, tre modelli di iPhone seguiranno le tecnologie e dimensioni degli iPhone del 2018; in tutto questo, due modelli di iPhone con display da 5,8 pollici e 6,5 pollici OLED e un modello da 6,1 pollici con display LCD.

In un riferimento degno di nota che esce dalla catena di fornitura dei componenti di Taiwan, piccoli modelli di iPhone arriveranno nel 2020, includeranno le tecnologie touchscreen di Samsung o LG, che permetterà ad Apple di fare un display per telefono più sottile degli attuali iPhone in commercio.

Inoltre, il modello di iPhone da 5,42 pollici dovrebbe essere rilasciato nel 2020, includendo un display con tecnologia Y-Octa della Samsung o un display TOE di LG, quanto indicato dalle fonti, osservando bene che entrambe le solizioni di tecnologie per gli schermi touch, promettono di ridurre il costo del display.

Il display Y-Octa è una tecnologia del display AMOLED flessibile, che rimuove il substrato del film e consente di modellare direttamente il circuito tattile sullo strato di incapsulamento del film, rendendo il display più sottile, secondo quanto riferito dalle fonti.

Secondo la fonte DigiTimes, Samsung continuerà a dominare come principale fornitore di pannelli OLED per i prossimi iPhone, mentre rimane da vedere quando la tecnologia di LG o BOE potranno ottenere i pannelli OLED ordinati dall’azienda.

La stessa fonte della catena di montaggio, stima che Apple spedirà tra gli 80 e 82 milioni di iPhone nella prima metà di quest’anno e tra i 180-190 milioni di unità per tutto il 2019.

Quanto suggeriscono i rumors, gli iPhone del 2020 avranno la fotocamera posteriore con tre lenti, miglioreranno gli strumenti di foto cattura e processori più potenti.

Bloomberg ha suggerito che potrebbe essere un preludio per un dispositivo per la Realtà Aumentata, e i recenti rumors indicano che Apple potrebbe lanciare questo dispositivo già nel 2020.

Fonte: DigiTimes

Apple non vuole rilasciare un iPhone con rete 5G fino all’anno 2020, secondo quanto riportato oggi tramite fonte Bloomberg.

Quanto riferito da Bloomberg, Apple starebbe pianificando di ritardare il lancio di servizi mobile ad alta velocità per la prossima generazione degli iPhone, in arrivo nel 2019, come fatto nella generazione precedente.

iPhones_5G_cellular

 

Come con la rete 3G e 4G, le due precedenti generazioni della tecnologia mobile, Apple aspetterà più tempo, prima del lancio dei nuovi iPhone con la rete 5G, prima che verranno rilasciati ufficialmente con la nuova rete, quanto riferito da varie persone.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, Apple attenderà fino al 2020, prima di aspettarsi di vedere problemi di comunicazione cellulare con la nuova rete, come successo in passato alla concorrenza, ma anche ad Apple con il problema dell’iPhone 4, con la cornice in acciaio inossidabile.

Tuttavia, i difensori della rete 5G, sostengono che ritardare il lancio potrebbe essere un grande rischio per Apple, poiché la nuova rete rappresenta un aumento di velocità, tenendo conto che passare dal 4G al 5G diventerebbe un importante punto di vendita per i nuovi dispositivi.

I sostenitori del 5G pensano, che, per questo notevole ritardo di Apple per rilasciare i suoi dispositivi, sarebbe un rischio, tenendo conto dei rivali come Samsung, che potrebbe integrare la rete 5G già dai prossimi smartphone Samsung, partendo principalmente dalla linea Galaxy, dove ci si aspetta che i clienti Samsung potranno usarlo già l’anno prossimo. Anche i produttori di telefoni Cinesi, quali Oppo e Huawei, hanno anche loro siglato un piano per offrire smartphone con rete 5G.

Bloomberg suggerisce che la decisione di Apple di aspettare un’altro anno prima di integrare definitivamente la rete 5G, potrebbe essere dovuta alla faida con Qualcoom, un leader con i chip 5G, ed è invece la partnership con Intel, che non vuole avere i chip 5G pronti per gli smartphone nel 2019.

Invece, vari rumors affermerebbero che Apple e Intel, starebbero già lavorando dalal fine dello scorso anno su i chip per la rete 5G, da integrare su futuri iPhone. Intel ha detto che ci sono già mille persone al lavoro sulla tecnologia 5G, nel raggiungere Qualcoom e vincere il contratto per il modem 5G di Apple.

Dietro a questo ritardo, alcuni analisti credono che la decisione di Apple potrebbe avere un’impatto sulla base dei clienti iPhone.

Fonte: Bloomberg