Articoli

Foto: Mac Pro Modulare e Pro Display XDR

Apple ha presentato oggi, il nuovo Mac Pro modulare, che, non è solo un nuovo Mac Pro, è un Mac Pro completamente modulare (con l’opzione di cambiare i componenti interni).

Foto: Mac Pro Modulare e Pro Display XDR

I design di Mac Pro, include, un telaio, in acciaio inossidabile. Dalla parte superiore, è possibile girare la maniglia, come vedi nell’immagine in basso, che serve per permettere all’utente di aprire il case, e rimuovere e cambiare i componenti interni.

Foto: Mac Pro, rimozione case

Foto: Mac Pro, rimozione case

Apple ha detto che il nuovo Mac Pro, fornisce oltre 300W di potenza e ha uno “architettura termale, a stato d’arte”, così da evitare vincoli di tempo. Questo è un cambiamento signficativo, rispetto ai precedenti Mac Pro, nella quale Apple, eventualmente ammetterà di instradarla “in un pezzo di angolo termale.

Le nuove funzionalità di Mac Pro, Afterburner, una nuova scheda accellerata, che può decodificare fino a tre flussi video 8K ProRes RAW e 12 flussi video 4K ProRes RAW, in tempo reale, effettivamente, eliminando i flussi lavorativi proxy.

Foto: Mac Pro - Vista Interna

Foto: Mac Pro – Vista Interna

Il capo del marketing alla Apple, Phil Schiller:

Abbiamo progettato Mac Pro per gli utenti che avevano bisogno di un sistema modulare, con prestazioni estreme, espansione e configurabilità. Grazie al potente processore Xeon, all’intensa capacità di memoria, all’innovativa architettura della GPU, l’espansione PCIe, la scheda di accellerazione, Afterburner, con uno strabiliante design, il nuovo Mac Pro è una bestia, che permetterà agli utenti pro, di fare della propria vita, un lavoro.

Inoltre, Apple ha detto che il nuovo Mac Pro partirà da 5,999 dollari di prezzo, negli Stati Uniti, che dovrebbe aggirarsi sui 6,999 euro, in Italia, con un processore a 8-core Intel Xeon, 32 GB di ECC RAM, scheda grafica AMD WX 7100 e, 256 GB di SSD, sarà disponibile per il preordine, verso questo autunno.

Apple ha anche introdotto un nuovo monitor Apple con 32 pollici 6K, chiamato Pro Display XDR, che sarà disponibile anch’esso per il preordine, verso questo autunno, partendo da 4,999 dollari, circa 1000 dollari in più, in Italia, ma maggiori conferme, arriveranno più avanti.

Foto: Apple Pro Display XDR

Foto: Apple Pro Display XDRFoto: Apple Pro Display XDR e Mac Pro

Maggiori informazioni sul nuovo Mac Pro, le potrai trovare sulla pagina del Mac Pro, sul sito Apple.

Foto: Apple - macOS Catalina

Apple ha oggi rivelato la nuova generazione di macOS, che si chiama macOS Catalina. L’azienda ha iniziato annunciando che, il “futuro di iTunes” verrà diviso in tre applicazioni: Apple Music, Apple Podcasts e Apple TV.

Foto: Apple - macOS Catalina

Foto: Apple – macOS Catalina

Questo significa che la tradizionale applicazione iTunes, non ci sarà più con macOS Catalina.

macos-catalina-wallpaper.jpg

Essenzialmente, Apple rimpiazzarà iTunes, con queste tre nuove applicazioni. Secondo quanto riferito dall’azienda stessa, le tre applicazioni saranno “semplicemente migliori e semplificate”, nel modo con cui gli utenti troveranno i dati multimediali sul Mac.

Per iniziare, Apple Music sincronizzerà il tuo account Apple Music e fornirà pieno accesso alla msica in streaming, playlist, video musicali, le stazioni radio beats1, le canzoni scaricate e molto altro. Lo store iTunes Music, rimarrà ancora, si troverà nell’applicazione Apple Music, per quegli utenti, che preferiscono ancora la loro musica, ma anche, che l’hanno acquistata.

L’app Apple TV, sarà essenzialmente la stessa, come su tvOS e iOS, permettendo di sincronizzare tutte le liste, su tutti i dispositivi e, andando direttamente nelle serie TV preferite. L’app Apple Podcasts, offrirà più di 700,000 serie TV e, permettendo di sincronizzare i tuoi contenuti tramite i vari dispositivi.

Apple ha anche annunciato Sidecar, un modo di usare l’iPad come monitor esterno per il Mac. Questo permette ad artisti, di avere una grande opportunità, per utilizzare l’Apple Pencil e disegnare sul proprio iPad, in modo semplice, grazie a programmi di editing professionali sul proprio Mac, per fare lo stesso lavoro.

macos-catalina-sidecar.jpg

macOS Catalina ha introdotto funzionalità per aiutare le persone con più difficoltà, migliore accessibilità, grazie alla nuova funzionalità, chiamata Voice Control, che permette agli utenti di controllare il proprio Mac, completamente con la propria voce.

Altri aggiornamenti, includono una sicurezza migliore, introdotta l’app Screen Time su macOS, e migliorate le applicazioni come Foto, Safari, Mail, Note e Promemoria. macOS Catalina è già disponibile sul sito Apple Developer Program, per i membri che hanno pagato la quota di 99 euro l’anno, mentre, la public beta (la versione pubblica, sempre in beta), sarà disponibile a partire dal mese di Luglio, mentre la versione finale, disponibile a tutti come aggiornamento gratuito sarà disponibile verso la fine di autunno

Articolo in continuo aggiornamento…

Mancano pochi giorni alla Worldwide Developers Conference (WWDC ), che si terrà Lunedì 3 Giugno alle ore 19:00 Italiana, 10:00 ora Pacifica, presso il McEnery Convention Center, dove in questo evento vedremo le prossime generazioni dei sistemi operativi iOS, macOS, watchOS e tvOS.

WWDC 2019, quali novità aspettarsi

In quest’articolo, verrano riassunte tutte le novità, tra i vari rumors e leaks, di quello che verrà presentato a questa WWDC.

 

Iscriviti al mio canale YouTube per vedere più video.

iOS 13

iOS 13 avrà un’importanre aggiornamento, introducendo funzionalità che gli utenti iOS hanno atteso da tempo, verranno introdotte su iPhone e iPad. In basso, metterò in evidenza le funzionalità più importanti.

Dark Mode

iOS 13 implementerà la Modalità Scura o  meglio dire, Dark Mode, come era stato per macOS Mojave.

iOS 13 Dark Mode

Le applicazioni che attualmente sono in modalità chiara, aggiungeranno la modalità scura, come per l’app Books, Maps e, tante altre.

Le immagini che sono trepelane di iOS 13, riferiscono che l’opzione Dark Mode sarà abilitata tramite l’app Impostazioni o dal Centro di Controllo. La schermata Home, sarà simile come per la schermata chiara, ma la barra dei Dock, in basso, sarà scura.

Nuovo HUD del Volume

Ci aspetteremo, che a questa WWDC, Apple rimuoverà la fastidiosa barra del volume, che sta in mezzo allo schermo, quando alziamo/abbassiamo il volume. La barra del volume, verrà rimpiazzata con una barra in basso o a lato dello schermo, senza dar fastidio all’utente.

Modalità Notte

iOS 13, che verrà presentato alle ore 19:00 italiana, stasera, introdurrà una nuova modalità del sonno, che sarà disponibile dal Control Center.

Secondo varie fonti, questa modalità, sarà settabile come per la modalità Non Disturbare.

Altri miglioramenti, dovrebbero essere implementati alla funzione Bedtime, che è la funzione che puoi trovare nell’app Orologio, come pannello in basso. L’app Bedtime, è una funzionalità introdotta per la prima volta con l’avvento di iOS 12, ed è progettata per ricordare l’utente quando è l’ora di andare a dormire.

Aggiornamenti iPad

Varie funzionalità specifiche per iPad, verranno introdotte, come aggiornamenti maggiori, per gli utilizzatori di iPad. Un nuovo layout per la schermata Home, è atteso.

Apple introdurrà stasera, miglioramenti al multitasking. Le applicazioni per iPad supporteranno più finestre, tramite i pannelli e, potrebbe implementare l’opzione di impilare, come delle carte da gioco, le applicazioni che possono essere unite, rimosse e gestire come più si vuole.

Le applicazioni avranno dei fogli, che potranno essere inizialmente uniti allo schermo, ma potranno anche essere staccati e trascinati in giro per lo schermo, così da gestire più istanze della stessa applicazione (o di differenti app) aperte.

Queste applicazioni potranno essere impilate, una sopra l’altra, e un effetto ombra, indicherà che ci sono delle finestre sopra o in basso, mentre, per chiudere una finestra, la potrai lanciarla, per chiuderla.

Verranno introdotte anche nuove gesture, per annullare o ripristinare un’azione compiuta in una determinata applicazione, semplicemente facendo Swipe, con tre dita sulla tastiera, verso sinistra o destra, per compiere le determinate azioni.

Inoltre, ci sarà anche la possibilità di selezionare più di un elemento, da una tabella o collezione di viste (Table View, Collection View), permettendo all’utente di trascinare, con più dita sullo schermo, per fare una selezione.

Ci sono stati anche rumors, riguardanti il supporto per il mouse, come opzione per l’accessibilità su iPad e, con iOS 13, potrebbe essere l’idea giusta al tempo giusto, ma tutto questo non è stato confermato per ora, come parte dell’aggiornamento.

Aggiornamento App – Find My iPhone

Apple sta progettando un importante aggiornamento per l’applicazione Trova il mio iPhone (o Find My iPhone), così con iOS 13. La nuova app introdurrà una funzionalità di rete, che permetterà ai dispositivi Apple di essere tracciati anche quando non sono connessi al Wi-Fi o alla rete dati cellulare.

Find My iPhone

Un Mockup dell’app “Find My” su iOS 13

L’applicazione si chiamerò “Find My” e includerà le funzionalità esistenti dell’app Find My iPhone, come la modalità Perso (Lost Mode) e l’operazione per bloccare i dispositivo da remoto. L’opzione basata sulla posizione condivisa, sarà ancora disponibile.

Messaggi

L’app Messaggi, verrà aggiornata con un nuovo stile WhatsApp, seguendo alcune funzionalità che sono presenti sull’app WhatsApp, permettendo l’utente di cambiare la propria immagine di profilo e il nome che viene mostrato. Apple aggiungerà, un menu deditato agli adesivi, Animoji e Memoji.

Mail

Nell’app Mail, Apple potrebbe pianificare di aggiungere nuove funzionalità, come l’organizzazione dei messaggi in ricercabili per categorie, come marketing, acquisti, viaggi, “non importanti” e, molto altro, più, inoltre, ci sarà l’opzione per leggere una mail, in un secondo momento, mettendola in coda e, verrà aggiunga anche una funzione per le notifiche di Mail in arrivo, da specifici thread, oltre ad uno strumento per bloccare le persone con cui non vuoi comunicare.

Promemoria

L’applicazione Promemoria, potrebbe introdurre un’importante aggiornamento, per rendere i propri promemoria con uno stile tutto nuovo, stile a griglia, come puoi vedere qui in basso. Potrai gestire i task, vedendo quelli conclusi oggi, tutti i task, task programmati e flaggati.

Foto: 9To5Mac - Applicazione Promemoria iOS 13

Foto: 9To5Mac – Applicazione Promemoria iOS 13

Libri

Leggere i libri su iPad nn è più come una volta, grazie ad iOS 12, l’esperienza di lettura è migliorata notevolmente. Con iOS 13, ci sarà la possibilità di tracciare i propri progressi di lettura e ci sarà un sistema a premi, per invogliare l’utente alla lettura.

Salute

L’app salute, potrebbe introdurre nuove funzionalità, reliative all’ascolto della musica, quindi, funzionalità per le nostre orecchie. L’app, aggiungerà una sezione “udire la salute”, che misurerà come il suono, durante la riproduzione di un brano musica, dalle proprie cuffie e ci sarà una barra del volume per l’ambiente circostante.

macOS 10.15

macOS 10.15, come per iOS 13, introdurrà un importante aggiornamento per gli utenti Mac. In basso, vengono messe in evidenza, tutte le funzionalità migliori.

Applicazioni Cross-Platform

Apple aveva iniziato ad introdurre le applicazioni universali con iOS 12 e macOS Mojave, progetto conosciuto come “Marzipan”, questa serà, scopriremo di più a riguardo. In poche parole, le applicazioni unversalti permetteranno alle app iOS di essere portate su Mac, con alcuni cambiamenti.

Apple fornirà agli sviluppatori gli strumenti per semplificare lo sviluppo di applicazioni per iPad su Mac.

Lo scopo del progetto Marzipan, è quello di permettere agli sviluppatori di progettare una singola applicazione, che funziona sia con il touchscreen o con il mouse o trackpad.

Le applicazioni unversali, probabilmente incrementeranno, il numero delle applicazioni disponibili su Mac.

La funzionalità, sarà disponibile come opzione a spunta, su Xcode, permettendo di sviluppatre app solo iOS o iOS e macOS, Cross-Platform.

Nuove App In Arrivo Su Mac

Nuove App In Arrivo su Mac.jpg

Come scritto in un precedente articolo, mettevo in risalto, il fatto che Apple, a questa WWDC, avrebbe introdotto nuove applicazioni.

Apple introdurrà tre nuove applicazioni, l’applicazione Music, Books e Podcasts.

iPad come Display Esterno

L’iPad sarà utilizzabile come monitor esterno, da abbinare al Mac.

RIP App a 32-Bit

Apple ha detto che con macOS MOjave 10.14, sarà l’ultima volta dove si potrà supportare applicazioni a 32 Bit.

App 32 Bit

Nuova App – Find MyApp

Non solo su iOS ma, anche su macOS, è in arrivo l’applicazione Find My.

Autenticazione Apple Watch

Grazie al tuo Apple Watch, puoi sbloccare il Mac, ma con macOS 10.15, l’Apple Watch potrà essere funzionare come metodo di autenticazione per altre operazioni sul Mac.

watchOS 6

Nuove funzionalità anche per l’Apple Watch, in arrivo a questa conferenza. Una notizia molto rumorata, è la nuova applicazione App Store, su Apple Watch, così da permettere agli utenti di scaricare nuove applicazioni direttamente dall’Apple Watch.

Apple Watch - App Store

Apple Watch – App Store

Non è ben chiaro come funzionerà il tutto, ma Apple introdurrà l’App Store su Apple Watch.

tvOS 13

Non si conoscono, quali funzionalità Apple introdurrà con tvOS 13, ma di sicuro avrà dei miglioramenti al sistema e alle varie applicazioni.

Altri Possibili Annunci

Mac Pro

Apple sta lavorando ad un Mac Pro modulare di fascia alta, che verrà rilasciato entro la fine di quest’anno, e potremmo vedere uno sneak peak, proprio alla Worldwide Developers Conference.

Nuove Cover per iPhone e Apple Watch

In questa WWDC, Apple dovrebbe anche introdurre nuovi cinturini per Apple Watch e nuove cover per iPhone e iPad, in tema estivo.

 

Apple questo Lunedì terrà la WWDC, la conferenza mondiale per gli sviluppatori e, introdurrà molte notizie, sia a livello software che, anche hardware.

macOS 10.15 - Trepelano le prime schermate delle tre nuove app

Quindi, Apple introdurrà, per quanto riguarda il sistema operativo macOS 10.15, tre nuove applicazioni, che, sostituiranno iTunes, dove, verrà rimosso del tutto, RIP iTunes.

Le immagini che troverai in basso, sono i leaks ufficiali, provenienti da 9To5Mac.

Foto: 9To5Mac - Leaks Appplicazioni Music e TV

Foto: 9To5Mac – Leaks Appplicazioni Music e TV

Queste sono proprio le immagini in esclusiva, che mostrano le due nuove applicazioni Music e TV, per macOS 10.15.

31254_52049_music_app_macos_1015_l

Foto: 9To5Mac – App Music

tv_app_macos_10.15.0

Foto: 9To5Mac – App TV

Il prossimo sistema operativo di casa Cupertino, Apple, introdurrà davvero molte novità!

Sei pronto allora per questa WWDC 2019? Commenta in basso, dicendo quanto sei carico.

Fonte: 9To5Mac

San Josè si prepara alla WWDC 2019 - Ecco le decorazioni Apple

Quasi tutto pronto per la WWDC 2019 che si terrà Lunedì 3 Giugno, fino a Venerdì 7 Giugno, presso il McEnery Convention Center di San Jose, dove si possono trovare gli striscioni e cartelloni, sulla strada che vanno verso il centro congressi.

San Josè si prepara alla WWDC 2019 - Ecco le decorazioni Apple

Manca davvero poco all’evento speciale, meglio dire conferenza mondiale Apple, dedicata interamente agli sviluppatori e l’emozione sale sempre di più!

Le foto che puoi vedere, degli striscioni, pubblicate qui, e che trovi anche sul nostro sito, mostrano le strade di San Jose, California, piene di striscioni e cartelloni pubblicitari, che mostrano, in tema dell’evento, la conferenza che si terrà questo Lunedì.

Tutte le novità su cosa verrà presentato a questa conferenza, le potrai trovare qui, dove vengono riassunte tutte le novità della conferenza.

In basso troverai una slideshow, con molte foto di San Jose, che mostrano i vari striscioni, in giro per la città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

WWDC 2019 - Siri, AR e molto altro

La Worldwide Developers Conference 2019 si terrà dal 3 Giugno fino al 7 Giugno, a San Jose presso il McEnery Convention Center. Come detto in un precedente articolo, quello che Apple presenterà, ora lo ripropongo, ma con alcune notizie in più.

 

WWDC 2019 - Siri, AR e molto altro

WWDC 2019 – Siri, AR e molto altro

Oggi condivido maggiori dettagli su cosa Apple presenterà. Apple dovrebbe presentare nuove API e funzionalità per gli sviluppatori.

Nuovi Siri Intents

Veranno presentati i nuovi Siri Intent per gli sviluppatori, che potranno adottare, inclusa l’opzione per la riproduzione di file multimediali, ricerca, chiamate vocali, gestione biglietti per eventi, allegati per messaggi, viaggi dei treni, voli, gate dell’aeroporto e informazioni per i passeggeri sul posto in aereo.

Miglioramenti al Progetto Marzipan

Gli sviluppatori potranno fare il porting delle proprie applicazioni iOS su Mac, dove avranno accesso a nuove API che permetteranno alle applicazioni con il framework UIKit di essere integrate con funzionalità specifiche di Mac tale come la Touch Bar e la barra dei menu (scorciatoie da tastiera incluse). Le applicazioni UIKit sul Mac saranno in grado di aprire più finestre simultaneamente.

Foto: Apple - WWDC Marzipan Project

Foto: Apple – WWDC Marzipan Project

Le applicazioni in Split View, facendo il porting da iOS avranno l’abilità di essere ridimensionate trascinando il lato centrale (lato di divsione tra le due applicazioni) e si potrà fare il reset, semplicemente facendo doppio click sul divisiorio.

Abilitare il supporto Mac per un’applicazione iOS esistente è semplice, si dovrà spuntare una casella in Xcode, come per scegliere di creare un’app e farla anche per iPad, basta dalle impostazioni di Xcode, selezionare o deselezionare iPad, iPhone o Universal (per tutti i due device).

Realtà Aumentata

La realtà aumentata sulla piattaforma Apple avrà dei netti miglioramenti quest’anno, incluso un nuovo Framework scritto interamente in Swift per la realtà aumentata e un’applicazione che permetterà agli sviluppatori di creare esperienze AR visuali.

ARKit potrà rilevare le pose delle persone. Per gli sviluppatori di giochi, il sistema operativo supporterà controller di gioco esterni.

Taptic Engine, NFC e molto altro

Un nuovo framework permetterà agli sviluppatori di avere più controllo su Taptic Engine, che attualmente offre poche funzionalità e poco controllo. C’è anche una nuova funzionalità per gli sviluppatori che include la preview dei link nelle proprie applicazioni, una cosa simile si può trovare nell’app iMessage, nelle conversazioni.

NFC stà per avere maggiori miglioramenti, inclusa l’abilità per sviluppatori di terze parti di leggere qualsiasi tag ISO7816, FeliCa o MiFare. Attualmente, sono solo supportati i tag NDEF che possono essere letti da applicazioni di terze parti.

Foto: keolabs - ISO 7816

Foto: keolabs – ISO 7816

Foto: Sony - FeliCa

Foto: Sony – FeliCa

Foto: mifare.net - MiFare

Foto: mifare.net – MiFare

Con la nuova versione del Framework CoreML, gli sviluppatori saranno in grado di aggiornare i loro modelli ML sul dispositivo. Per ora, i modelli devono essere istruiti inizialmente e sono statici dopo il loro rilascio. Questo permetterà alle applicazioni di cambiare il loro comportamento come per i modelli ML, che apprendono dalle azioni dell’utente.

Apple, inoltre stà aggiungendo nuove API per gli sviluppatori per effettuare analisi audio con il machine learning. Il framework Vision integrerà un classificatore di immagini, senza richiedere agli sviluppatori di integrare un modello ML per la classificazione di immagini all’interno di categorie comuni.

La funzionalità per la scansione dei documenti, che è disponibile in alcune applicazioni iOS, come l’applicazione Note, che sarà resa disponibile agli sviluppatori di terze parti con un nuovo framework disponibile per tutti.

Con una nuova API, le applicazioni saranno in grado di acquisire le foto da dispositivi esterni come fotocamere e Micro SD, senza perforza acceddere dall’applicazione Foto.

Sul Mac invece, le applicazioni saranno in grado di offrire una estensione ai file, migliorando come certe applicazioni come Dropbox, possono interagire con il Finder. Ci sarà anche una nuova API, dove gli sviluppatori potranno usarla per scrivere driver.

Apple rilascerà anche iOS 13, tvOS 13, macOS 10.15 e watchOS 6 il 3 Giugno, durante il keynote, dove gli sviluppatori potranno accedere subito alle beta, mentre per la beta pubblica, si dovrà aspettare il mese successivo. La versione finale dei sistemi, dovrebbe essere rilasciata a Settembre.

iOS 13

iOS 13 verrà presentato alla WWDC 2019, cosa spettarsi da questa nuova versione di iOS?

Modalità Scura (Dark Mode) e Multitasking

La attesissima modalità scura o Dark Mode, prima o poi verrà rilasciata, anzi, è già stata presentata ma su macOS 10.14 Mojave; ma non su iOS!!

Quindi, quanto giunge da vari, anzi molti rumors, Apple dovrebbe (speriamo) presentare la modalità scura su iOS 13.

In arrivo molti cambiamenti sull’iPad con iOS 13, come il supporto di avere più finestre aperte conteporaneamente. Ogni finestra, potrà essere in grado di contenere dei fogli che saranno inizialmente uniti ad una porzione dello schermo, ma potranno essere anche rimossi con una gesture, semplicemente trascinando, diventerà una specie di tessera che si potrà spostarla in giro per lo schermo, simile a quanto permette questo progetto open-source chiamato “PanelKit“.

Foto: PanelKit

Foto: Panel Kit

Queste tessere potranno anche essere impilate su di esse e usando un’effetto profondità per indicare quale tessera è più in alto (più visibile) o meno visibile, quindi in basso. Le tessere potranno anche essere “gettate via” come per un’applicazione su Mac, che dalla barra dei Dock in basso, la “getti via”, verso la scrivania, creando una nuvolina ed un effetto di soffio, non appena rimossa completamente dall abarra dei dock in basso.

Gesture per annulare, miglioramenti a Safari e gestione dei font

Altre novità che gli utenti iOS vogliono, è il sistema per annullare o ripristinare “Undo-Redo” una determinata azione compita nell’app Files, ma anche nell’app Mail e altre, visto che per ora, puoi solo che scuotere il dispositivo e annullare o ripristinare.

Con l’avvento di iOS 13 a Giugno, Apple intorudrrà, quanto riferito dai vari rumors, una funzionalità per annullare-ripristinare una determinata azione, introducendo un nuovo standard per l’immissione di testo sull’iPad. La gesture sarà possibile usando tre dita sulla tastiera, e spostarsi a destra o sinistra, permettendo all’utente di annullare o ripristinare un’azione. E’ anche possibile che gli sviluppatori saranno in grado di adottare questa interazione in in controllo custom, tramite una API pubblica.

Safari su iOS 13 per iPad automaticamente chiederà all’utente di utilizzare la versione desktop dei siti web quando necessario, impedendo un problema comune con gli schermi grandi di iPad.

La Gestione dei Font otterrà un importante miglioramento su iOS 13. Non sarà necessario installare un profilo per ottenere nuovi font all’interno del sistema. Ci sarà un nuovo pannello di gestore dei font nell’app Impostazioni. Un nuovo standard di selezione dei font sarà disponibile per gli sviluppatori e il sistema notificherà l’utente dell’apertura di un documento con mancanza di alcuni font.

App Mail intelligente, miglioramenti alla selezione di file e altro

L’applicazione Mail su iOS deve introdurre maggiori miglioramenti. L’app Mail sarà in grado di organizzare i messaggi in categorie come ad esempio marketing, acquisti, viaggi, “non importante” e molte altre, le categorie saranno anche ricercabili. Gli utenti potranno anche essere in grado di aggiungere dei messaggi come “leggi dopo” da aggiungere in coda, funzionalità simile ad applicazioni di terze parti.

Gli ingegneri stanno lavorando anche per rendere la collaborazione facile ad applicazioni document-based di terze parti, funziona simile è disponibile nelle applicazioni di categoria produttività, come Pages, Numbers e Keynote.

Il focus sulla produttività continua su iOS con l’implementazione di gesture per permettere agli utenti di fare la selezione di più elementi nelle Table View e Collection View, la quale renderà la selezione più semplice ed una UX (Interazione utente) più comoda, per quanto riguarda avere una mole di dati sulle tabelle o sulla griglia di elementi. Gli utenti saranno in gradi di trascinare con più dita sulla lista o una collezione di elementi, simile come cliccare e trascinare nel Finder sul Mac.

Ci sarà anche l’abilità agli sviluppatori di usare differenti barre di stato (chiara o scura) per ogni lato dell’app in modalità divisa (split-view), la quale impedirà problemi che potrebbero accadere in alcune app dove la barra di stato perderà contrasto con lo sfondo da un lato della split view. Le Split View sulle applicazioni Marzipan progettate per iPad che verranno eseguite su Mac avranno l’abilità di essere ridimensionate trascinando dal divisorio centrale e avranno una posizione di ripristino quando si farà il doppio click sul divisiorio, come con le attuali applicazioni su Mac, in modalità Split View.

Nuovo HUD del volume e altri cambiamenti

Altre novità che arriveranno con iOS 13 saranno l’app Promemoria riprogettata, un nuovo HUD del volume (versione attuale è molto fastidiosa) e miglioramenti a Siri.

tvOS 13

tvOS 13 cosa aspettarsi ?

tvOS 13 cosa aspettarsi ?

Apple TV Plus, il nuovo servizi in streaming presentato da Apple all’evento del 25 Marzo, che avrà importanti figure del cinema e delle serie TV, come Jennifer Aniston, Oprah Steven Spielberg e molti altri, per il lancio del servizio verso la fine del 2019. Quando verrà lanciato Apple Arcade, il quale ospiterà i giochi che potranno essere giocati sui seguenti dispositivi Apple, iOS, macOS e tvOS.

macOS 10.15

macOS 10.15

macOS 10.15

Non si conosce a priori le nuove funzionalità che verranno aggiunte al nuovo sistema macOS 10.15, ma da quanto riferito da vari rumors, il nuovo macOS includerà funzionalità provenienti da iOS, come le Siri Shortcuts, Screen Time e altre.

Ci sarà anche la possibilità che gli utenti Mac potranno collegare l’iPad ed usarlo come monitor secondario.

Foto: Apple - MacBook Pro mid-2012

Foto: Apple – MacBook Pro mid-2012

Ci sarebbe anche una novità, macOS 10.15 potrebbe diventare retrocompatibile, fino ai MacBook Pro retina mid 2012 ed oltre, e per gli iMac, late 2013 in poi, e questa cosa sarebbe un vantaggio per gli attuali possessori di queste versioni di Mac.

watchOS 6

Foto: Apple - Apple Watch

Foto: Apple – Apple Watch

Su Apple Watch arriverà l’attesissima funzionalità per il sonno, visto l’acquisizione di Apple dell’azienda Beddit, (ben due anni fa).

watchOS 6 sarà compatibile con Apple Watch 4 e precedenti come Apple Watch 3 ma si pensa anche per Apple Watch 2.

 

Video – Tutorial NicoDevItalia

 

 

Cosa pensi di questo articolo? fammelo sapere nei commenti qui sotto.

WWDC 2019

Apple ha annunciato le date della Worldwide Developers Conference 2019: 3-7 Giugno. Quest’anno alla WWDC, ci si aspetta: nuove versioni di iOS, macOS, tvOS e watchOS. Il motto di questa WWDC è “Write code, Blow minds“. Come puoi vedere nell’immagine in alto, l’azienda ha creato un’immagine dove mostra la testa del robot che, esplode di strumenti per sviluppatori Apple.

Quest’anno, Apple si sta’ focalizzando su iOS 13, dove, porterà cambiamenti radicali all’interfaccia per gli iPhone e iPad. Ci sono molti miglioramenti che devono essere fatti al sistema iOS. In particolare, l’iPad Pro ha un hardware potente, ma con tante limitazioni, lato software. L’iPad Pro, dovrebbe, anzi deve avere un supporto multi utente e il supporto ai dispositivi USB esterni.

Le applicazioni iOS sul Mac saranno migliori quest’anno?

La grande novità che ci si aspetta alla WWDC, sarà quella di vedere come Apple intende unire i sistemi iOS e macOS , permettendo alle applicazioni per iPad (e anche iPhone), di girare sul Mac. In realtà qualche anticipazione, è già in campo su macOS Mojave, ma solo per alcune applicazioni di Apple.

Ci si aspetta quindi, che quest’anno Apple, aprirà questa cosa anche agli sviluppatori di terze parti e speriamo che Apple migliorerà in modo significativo le così chiamate applicazioni “Marzipan. Per ora, le applicazioni Marzipan sul Mac, suono come una cosa un po’ straniera al sistema operativo.

Parlando del Mac invece, non si è ancora ben sicuri su quando Apple pianificherà l’introduzione del nuovo Mac Pro modulare ma, molti, pensano che verrà presentato a questa conferenza, anche se Apple, solitamente non annuncia hardware alla WWDC.

Le registrazioni sono già aperte, ma solitamente, Apple offre una “selezione casuale” per il biglietto. La registrazione si concluderà il 20 Marzo alle ore 5:00 PM. Il ticket costa 1,599 $. Apple ha detto che offrirà 350 borse di studio.

Oggi il nuovo Mac Pro raggiunge il quinto anniversario dall’ultimo aggiornamento.

MacPro5Anni

Mac Pro dal 2013 al presente

Apple ha rilasciato la seconda generazione di Mac Pro il 19 Dicembre 2013, modello che partiva da € 3000 e così lo è rimasto anche oggi, dopo alcuni rimpasti di configurazioni, nonostante abbia un vecchio hardware, di cinque anni,  includendo fino a 12 core di processore Intel Xeon E5, 64 GB di RAM ECC, 1 TB di storage SSD e doppia GPU AMD FirePro D700.

comingsoon

L’ultimo anno, dopo una discussione con John Gruber e alcuni reporter, il capo della software engineering alla Apple Craig Federighi ha ammesso che la versione attuale del Mac Pro, così chiamata “cestino” il cui design ha limitato la capacità termica, che non sempre soddisfava le richieste sui flussi di lavoro pesanti.

Abbiamo progettato un sistema con un tipo di GPU che ai tempi ne avevamo bisogno, e che pensavamo di poter servire un’architettura a doppia GPU. Questo era il limite termale di cui avevamo bisogno, o la capacità termale che avevamo richiesto. Ma i sovraccarichi di lavoro non si erano materializzati per adattarlo così ampiamente, come speravamo.

Essere capaci di mettere singole GPU di grandi dimensioni, richiedevano un’architettura di sistema diversa e una termica maggiore di quella progettata per adattarsi. Quindi è diventato difficile da sistemare. Allo stesso tempo, molti dei nostri clienti si sono spostati sull’iMac e abbiamo visto un percorso da affrontare molti e molti altri di quelli che si sono trovati limitati da un Mac Pro tramite l’iMac di nuova generazione. E ci ho davvero messo molta energia.

Fortunatamente, dopo aver atteso 1,826 giorni e contando per un nuovo Mac Pro, doveva finalmente arrivare entro la fine del successivo anno.

Lo scorso anno, nella stessa discussione sul Mac Pro, il capo del marketing di Apple Phil Schiller ha rilelato che l’azienda ha “completamente ripensato il Mac Pro” con il lavoro che proseguiva su una nuova versione che sarà il “sistema desktop con un’elevata fine e capacità” progettato per “i clienti pro”.

Apple-Thunderbolt-Display-1

Schiller ha detto che il nuovo Mac Pro sarà un sistema “modulare”  e accompagnato dal successore del Thunderbolt Display (il monitor di Apple).

Il nuovo Mac Pro – è, da definizione, un sistema modulare – faremo un monitor professionale per questo Mac Pro. Quest’anno non si potrà vedere alcuno di questi prodotti; siamo in tal processo. Pensiamo che è davvero importante creare qualcosa di buono per i nostri clienti pro, che vogliono un Mac Pro con sistema modulare e che durerà più di un anno.

Apple a brevemente ritirato questo piano, per il lancio del nuovo iMac Pro a Dicembre 2017:

In alternativa al nuovo iMac Pro, Apple stà lavorando su una intera nuova generazione di Mac Pro con architettura professionale per clienti pro, che hanno la necessità di elevate performance, alta produttività in un Mac Pro modulare, design upgredabile (aggiornabile), come il futuro pro display (display professionale).

Non è una cosa comune che Apple pre-annunci nuovi prodotti sulla sua pipeline, ma c’erano crescenti preoccupazioni che la società non fosse più focalizzata sugli utenti professionali, al punto che Schiller si scusasse e rassicurava i clienti:

Se abbiamo avuto una pausa in aggiornamenti, ci dispiace molto – cos’è successo con il Mac Pro – arriveremo presto con qualcosa di bello per sostituirlo.

Ci siamo affidati al Mac, abbiamo un grande talento sia hardware che software, abbiamo grandi prodotti in serbo, programmati per il futuro e, per quanto la nostra linea di orizzonte può vedere, il Mac è un componente fondamentale delle cose che Apple offre, anche ai clienti professionali.

Ad Aprile, Apple ha confermato che il nuovo Mac Pro sarà rilasciato nel 2019, ma non è chiara del tutto quale anno.

2012macpro

Mac Pro dal 2006 al 2012

Ci sono alcuni dibattiti su come sarà veramente “modulare” il nuovo Mac Pro, ma molti sperano che Apple torni alle opzioni classiche, upgredare, cambiare i componenti hardware con quelli sempre nuovi e potenti.

Apple deve ancora vedere che design progettare, le caratteristiche, specifiche tecnoche o il prezzo del nuovo Mac Pro, dettagli che molto probabilmente si terranno fino alla WWDC 2019 a Giugno o in un altro evento Apple, ora ci resta solo che aspettare.

Fonte: MacRumors