Tim Cook - ABC News

Il CEO di Apple, Tim Cook, è stato intervistato da Rebecca Jarvis della ABC News su argomenti molto importanti, dove Tim Cook parla alla ABC News sul tema privacy.

Tim Cook ha espresso preoccupazione per il fatto che le politiche di raccolta dati e monetizzazione di aziende come Facebook e Google, stanno iniziando a intaccare la libertà di espressione negli Stati Uniti.

Tim Cook parla alla ABC News sul tema privacy

Tim Cook – ABC News

“Ma se all’improvviso sai di essere guardato da una compagnia privata o da chiunque altro per tutto il tempo, inizi a fare di meno e a comportarti diversamente. Forse non da subito ma solo un po’, passo dopo passo. E poi inizi a gestire e monitorare il tuo comportamento. Inizi a sfogliare di meno, inizi a esplorare di meno. E non è un mondo in cui voglio vivere. E non è un mondo in cui voglio che vivano i bambini.”

Libertà di espressione

Ho continuato dicendo che la libertà di espressione e di esplorazione sono i valori fondamentali in America. I dati di gran parte del mondo già inghiottiti dalla grande tecnologia, Apple sta tentando di “rimettere il genio nella bottiglia”, ha detto Cook. Strumenti come Sign in with Apple, che è la funzione di Apple che permette di effettuare l’autenticazione dell’utente sicura, limitando il tracciamento di ciò che Apple mette sul tavolo per cambiare la rotta.

Privacy

Cook ha affermato di ritenere che i clienti debbano avere il controllo dei propri dati. A tal fine, Tim Cook ritiene che sia ora necessaria una regolamentazione da parte del governo:

“Non sono un fan della regolamentazione in generale, penso che possa avere conseguenze inaspettate. Ma penso che tutti dobbiamo ammettere che quando si tenta di fare qualcosa e le aziende non si sono sorvegliate, è tempo di arrivare a un regolamento rigoroso. E penso che sia passato quel tempo. Penso che sia ora di avere una legge federale sulla privacy”.

Dopo aver detto questo, i regolatori governatori stanno ponendo troppa enfasi sulla demolizione delle grandi aziende, secondo Cook. La stessa Apple è al centro di un’indagine antitrust in corso che coinvolge potenziali comportamenti anticoncorrenziali nel mercato digitale.

Alcuni chiedono di dare delle multe o una frammentazione di Apple e di altri giganti tech in entità separate.

“Nell’area dei dati, a meno che non si intraprenda un’azione in cui vi siano materialmente meno dati nelle aziende rimaste, non si è fatto nulla. Penso che ci sia troppa attenzione su multe e indagini antitrust, e non abbastanza sui dati che le aziende gestiscono senza aver informato correttamente gli utenti.”

Infine, il CEO di Apple ha parlato della forma dell’immigrazione, dicendo che continuerà a lottare per le protezioni del DACA.

Apple attualmente impiega 450 persone sotto DACA e Cook ha recentemente firmato un mandato della Corte Suprema a sostegno del programma:

“Combatterò fino alla fine su questo argomento, perché penso che sia fondamentale per chi siamo, come essere umani non voltare le spalle alle persone che sono venute nel paese da bambini, e sono state portate qui ben prima che potessero prendere una decisione da soli. Queste persone sono il nucleo di ciò che è un americano.”

Programma Dreamers

Il programma Dreamers, istituito da Obama nel 2012, protegge dal rimpatrio nei loro paesi gli immigrati che sono entrati da bambini negli Stati Uniti e che hanno un lavoro.

Inoltre, questo programma consente a queste tipologie di immigrati di avere un permesso di lavoro biennale e rinnovabile.

Il presidente Trump, vuole eliminare il programma DACA (Deferred Action of Childhood Arrival) ed espellere tutti gli immigrati irregolari, anche se entrati da bambini.

Scopri le Ultime Notizie

Leggi tutti gli ultimi articoli sul sito, per restare sempre aggiornato e soprattutto, attiva le notifiche cliccando sulla campanella rossa, in basso a destra, per restare ulteriormente davvero aggiornato e non perderti davvero nessuna novità !

Vuoi scoprire tutte le ultime novità di oggi? Seguimi su Instagram, Facebook e YouTube per non perderti nessuna notizia.